Crea sito

Bambini: il detersivo in capsule per lavastoviglie è pericoloso!

detersivo lavastoviglie

Dal prossimo anno cambieranno le confezioni dei detersivi monodose e saranno permessi solo imballaggi sicuri a prova di bambino. In tanti scelgono il detersivo concentrato in capsule perché comodo e veloce, ma questo rischia di diventare fonte di pericolo se intorno ci sono dei bambini: l’aspetto colorato e invitante delle capsule può farle somigliare a delle caramelle, ed è facile che la pellicola che racchiude il detersivo si rompa. Un bimbo potrebbe mettersele in bocca e sciogliere con una certa facilità l’involucro in plastica idrosolubile ingerendo il detersivo.

Avevamo segnalato i nostri dubbi sulla sicurezza domestica delle capsule – spiega Altroconsumo – Con noi, c’era stato anche l’allarme del Centro Antiveleni dell’Ospedale Niguarda di Milano, giunto dopo alcuni casi di bambini intossicati per l’ingestione di queste capsule. Ora interviene anche il Ministero della Salute a regolamentare le confezioni (contenitori rigidi o buste in plastica) in cui vengono vendute le capsule, stabilendo nuove norme che nell’arco di un anno faranno scomparire dal commercio gli imballaggi insicuri”.

Quali sono le nuove regole? Dal 15 dicembre 2013 potranno essere vendute

L’articolo continua qui

Be Sociable, Share!

Tags: ,