Crea sito

Archive for the ‘Difesa consumatori’ Category

Macchinette del caffè: anche quella del tuo ufficio è troppo cara?

venerdì, giugno 17th, 2016

macchinette caffè pubbliche

 

Ormai hanno prepotentemente preso il posto o almeno affiancato la pausa caffè fatta al bar vicino l’ufficio, parliamo delle macchinette del caffè, che caratterizzano i momenti di pausa dal lavoro o l’attimo di ristoro per chi vuole deliziarsi con una bevanda fredda. Fin qui tutto bene, se non fosse che come hanno denunciato le associazioni dei consumatori, anche le arcinote macchinette del caffè e similari sono divenute troppo care e non solo. (altro…)

Sony: un regalo milionario nella vostra casella mail!

domenica, giugno 12th, 2016

mail truffa

 

Sai che puoi aver vinto un premio di quasi due milioni di euro, precisamente di 1.905.555 euro messo in palio dalla Sony? Così, più o meno recita una mail che sta inondando le caselle di posta in questo periodo.

(altro…)

Ikea: attenzione a questo frigorifero, si può prendere la scossa!

venerdì, giugno 10th, 2016

scossa

 

Pericolo scossa elettrica: Ikea annuncia il ritiro dal mercato di alcuni frigoriferi e congelatori della linea FROSTFRI. La causa del malfunzionamento è un pannello orizzontale posizionato dietro lo sportello, nella parte superiore dell’elettrodomestico, che può allentarsi o staccarsi, esponendo chi lo utilizza al rischio di venire a contatto con la corrente elettrica. Il problema può essere risolto attraverso un intervento tecnico.
(altro…)

Multe stradali: attenti alle multe svizzere, sono una truffa!

giovedì, giugno 2nd, 2016

Suisse-Aigle-Police-1

 

Dopo la truffa delle finte multe stradali provenienti dalla Croazia, è arrivato un nuovo raggiro.“Molti cittadini italiani si sono visti recapitare a casa contravvenzioni emesse da un’improbabile Suisse Police. Targa e indirizzo risultano corrette, ma la multa (salata) in busta è falsa, scritta in inglese, e contiene imprecisioni circa il luogo in cui sarebbe avvenuta l’infrazione”, racconta l’avvocato Patrizia Polliotto, presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori.

(altro…)

Pensioni: non paghi i debiti? Perdi la pensione!

mercoledì, giugno 1st, 2016

Equitalia-espropriazioni

 

Fino a qualche tempo fa i pensionati possessori di una qualsiasi forma di pensione si sentivano tutelati rispetto a qualsiasi creditore in quanto il loro vitalizio, nella peggiore delle ipotesi era pignorabile solo in ragione di un quinto, il resto risultava sempre impignorabile. Ma da qualche tempo le cose sono profondamente cambiate!

(altro…)

Ripresa? Ma state zitti! Gli stipendi sono fermi a 34 anni fa e i consumi mummificati!

sabato, maggio 28th, 2016

Rapporto-SVIMEZ-2015

 

Dopo il crollo del fatturato dell’industria, registrato  dall’Istat, arriva un altro dato negativo: le vendita al dettaglio nel primo trimestre 2016 sono ferme (a marzo -0,6%). “Segnali che devono zittire una volta per tutte chi ancora parla di ripresa” commentano Federconsumatori e Adusbef. Ma c’è un altro dato che fa sobbalzare: l’aumento tendenziale delle retribuzioni contrattuali orarie dello 0,6% ad aprile è il più basso registrato dall’Istat in 34 anni di serie storiche, iniziate nel 1982.

(altro…)

Frodi alimentari: ecco come ci taroccano il vino

venerdì, maggio 27th, 2016

Prosecco-1

Il Prosecco è in assoluto il vino più taroccato: si possono trovare improbabili versioni di “Kressecco” o “Semisecco” prodotti in Germania ma anche un certo “Prosecco” che arriva dalla Russia. Per non parlare dei wine-kit che mescolano acqua e polveri e promettono addirittura di avere un buon vino italiano. Il business del vino spinge le frodi, che in un solo anno sono più che raddoppiate arrivando al 150% in più del valore di vini e alcolici sequestrati perché contraffatti, adulterati o falsificati. (altro…)

Piatti pronti: costano di più e inquinano molto

mercoledì, maggio 25th, 2016

piatti_pronti

Il tempo è denaro, una volta si diceva, ormai di denaro ne abbiamo poco e di tempo anche, allora c’è qualche cosa che non va nell’aumento del consumo di piatti pronti, dai surgelati alle verdure che sono aumentati del 10% in 10 anni e, addirittura, il cui consumo in qualche caso è persino triplicato, nonostante la crisi. La cosa che non va è riferita al tempo ed al contempo al denaro. Il tempo non è più denaro, ma come coi soldi, ne abbiamo sempre meno. (altro…)

Banche ed Equitalia: se il debito è esiguo rispetto al bene posseduto, niente ipoteca

lunedì, maggio 23rd, 2016

Equitalia (1)

 

Il 70% delle ipoteche giudiziali derivanti da decreti ingiuntivi di banche, ma, anche di Equitalia potrebbe essere messa in discussione a seguito della sentenza della Corte di Cassazione che dichiara illegittima l’ipoteca “se supera di un terzo il valore del bene pignorato”. Con questa sentenza(n.6533- Sez. III Civile), la Corte interviene dunque contro l’eccessiva iscrizione di ipoteca da parte dei creditori.Il giudizio della Corte, depositato il 5 aprile 2016, richiama i principi contenuti nell’art. 2875 c.c. e va a disciplinare il limite del valore ipotecabile in eccesso rispetto ai crediti iscritti. Si apre così la possibilità di richiedere un risarcimento danni.

(altro…)

Tonno Mareblu: lascia il mare vuoto come questo scaffale!

domenica, maggio 22nd, 2016

 

GLCatania05 GLCatania06

Questo weekend centinaia di volontari di Greenpeace sono entrati in azione nei supermercati di Catania e altre 25 città italiane per protestare contro il tonno in scatola Mareblu, in gran parte pescato con metodi non sostenibili.

(altro…)

Auto guasta? Meglio il meccanico o il concessionario? Il parere di Altroconsumo

venerdì, maggio 20th, 2016

Auto-in-panne

Quando abbiamo l’auto in panne o dobbiamo fare semplicemente la revisione andiamo dal concessionario o nell’autofficina sotto casa? La differenza potrebbe essere sia nel prezzo sia nella prestazione. Altroconsumo ha raccolto le storie di 70mila soci provenienti da 5 paesi (Italia, Belgio, Francia, Portogallo e Spagna), misurando il loro grado di soddisfazione. Uno su 4 non è soddisfatto del lavoro del meccanico. La cosa più importante per il cliente è la trasparenza nell’informazione sul servizio. (altro…)

Sanità: tagliano le esenzioni e gli italiani non potranno più curarsi

giovedì, maggio 19th, 2016

tiket sanitari

 

Con il taglio delle esenzioni è a rischio la salute degli italiani. Ancora più a rischio di quanto non lo sia stata finora, se si considera che l’alto costo di ticket e prestazioni sanitarie o le liste di attesa troppo lunghe di fatto portano molti a rinunciare alle cure mediche. In quanti? (altro…)

Bollo auto: ecco come aumenterebbero i carburanti

martedì, maggio 17th, 2016

pompa-benzina_0

Tra accise ed iva, un automobilista italiano paga all’erario un conto di 656 euro l’anno, in decisa crescita rispetto al 2011 (quando il fisco chiedeva ‘solo’ 547 euro) e che potrebbe lievitare ancora: se il progetto di abolire il bollo auto istituendo al suo posto una nuova maxi-accisa dovesse passare, l’esborso salirebbe a circa 785 euro. Un aumento di 129 euro rispetto ad oggi. È quanto ha calcolato l’ufficio economico di Faib Confesercenti, associazione di gestori della distribuzione carburanti. (altro…)

Tutor: multe non valide, ecco come difendersi

lunedì, maggio 16th, 2016

tutor stradali

Dal momento che la società utilizzatrice dei tutor autostradali “Autostrade tech” risulterebbe non avere l’autorizzazione ministeriale, Asso-consum invita tutti i cittadini che abbiano ricevuto contravvenzioni elevate a mezzo dello strumento di controllo elettronico della velocità a contattare l’associazione. Le loro multe potrebbero essere nulle. (altro…)

Volkswagen: nuova denuncia, alcuni modelli consumano 1 litro di olio ogni mille chilometri

domenica, maggio 15th, 2016

volkswagen

Alcune auto del gruppo Volkswagen consumano troppo olio, fino a un litro ogni 1000 kilometri. E questo, oltre che pesare sulle tasche degli automobilisti, provoca danni ai cilindri e perfino al motore che può ingripparsi e richiedere una riparazione anche di 10mila euro. A denunciarlo è l’associazione dei consumatori belga Test d’Achats che sta ricevendo diverse segnalazioni per i modelli VW, Seat, Skoda e Audi con motori TFSI e TSI costruiti tra il 2008 e il 2012. L’Associazione mette a disposizione un modulo per le segnalazioni.
(altro…)

Selfie in sala operatoria: abitudine dannosa e lesiva per il paziente

domenica, maggio 15th, 2016

 

Ma è possibile che alcuni medici, impegnati magari in un intervento chirurgico o in una delicata operazione di rianimazione di un paziente non trovano meglio da fare che scattarsi dei selfie durante o dopo l’atto professionale? Cosa vogliono dimostrare, oppure, che tipo di disturbo della personalità hanno al punto da dover palesare al “mondo” la loro frustrazione? (altro…)

Diete: attenti a queste sostanze dimagranti

sabato, maggio 14th, 2016

diete

 

Controlli dei Nas su più di 800 farmacie e su oltre 70 studi medici per contrastare la preparazione di sostanze dimagranti vietate, con principi attivi (come la pseudoefedrina o la fluoxetina) utilizzati in preparazioni a scopo dimagrante. Fra l’altro sono prodotti sprovvisti anche di foglietto illustrativo. Questa l’operazione condotta nelle ultime settimane dal Comando Carabinieri per la Tutela della salute, che ha intensificato i controlli finalizzati a verificare il rispetto dei divieti di prescrivere e di allestire preparazioni magistrali contenenti principi attivi utilizzati a scopo dimagrante. (altro…)

Microcar: chi ha detto che non inquinano

venerdì, maggio 13th, 2016

microcar mitshubishi

Nuovo dieselgate: ad ammettere ufficialmente di aver effettuato “impropriamente test sulle emissioni sui consumi di carburante per presentare tassi migliori di quelli attualmente realizzati” è il colosso giapponese Mitsubishi. Lo scandalo riguarda più di 600mila mini car, in particolare i modelli eK Wagon e eK Space (157mila unità), e Dayz e Dayz Roox (468mila unità), prodotti dalla casa nipponica ma forniti alla Nissan dal giugno 2013. (altro…)

Fare figli? Roba da ricchi!

mercoledì, maggio 11th, 2016

ESSERE-FIGLI

Quanto costa crescere un figlio dalla nascita ai diciotto anni? Meglio non farsi questa domanda se non si vuole arrivare alla conclusione che un bimbo può essere un lusso. O forse, decisamente meglio porsi il quesito di fronte alle tante dichiarazioni di intenti che vorrebbero tutelare la famiglia, salvo poi non attuare le misure necessarie per difenderla – a partire da interventi concreti su un welfare carente e scadente.Federconsumatori ha tentato di stimare le spese ed è giunta alla conclusione che da zero a 18 anni servono in media 170 mila euro. (altro…)

Salute: ecco perchè la nostra è a rischio

martedì, maggio 10th, 2016

visita

Con il taglio delle esenzioni è a rischio la salute degli italiani. Ancora più a rischio di quanto non lo sia stata finora, se si considera che l’alto costo di ticket e prestazioni sanitarie o le liste di attesa troppo lunghe di fatto portano molti a rinunciare alle cure mediche. In quanti? Già oggi, denuncia l’Adoc, il 7% circa degli italiani non si fa visitare perché il costo della prestazione è troppo elevato, mentre solo 4 consumatori su 10 fanno visite regolari dal dentista. “Una situazione che sta iniziando a farsi drammatica per la cura della salute, con il rischio che il recente taglio delle esenzioni su 203 prestazioni la aggravi ulteriormente”, afferma l’associazione. (altro…)

Olio di Palma: ma siamo così certi che sia dannoso?

lunedì, maggio 9th, 2016

olio di palma

 

Quali effetti derivano dall’uso dell’olio di palma come ingrediente alimentare? A cercare di fare il punto della situazione un recente parere elaborato dall’Istituto superiore di sanità. Scrive l’Istituto superiore di sanità: “Nel contesto di un regime dietetico vario e bilanciato, comprendente alimenti naturalmente contenenti acidi grassi saturi (carne, latticini, uova), occorre ribadire la necessità di contenere il consumo di alimenti apportatori di elevate quantità di grassi saturi i quali, nelle stime di assunzione formulate nel presente parere, appaiono moderatamente in eccesso nella dieta delle fasce più giovani della popolazione italiana”. Queste le conclusioni cui giunge l’ISS nel documento, elaborato su richiesta del Ministero della Salute.
(altro…)

Telesselling: non disturbare

domenica, maggio 8th, 2016

teleselling

Parola d’ordine: #nondisturbarmi. Perché le telefonate arrivano a ogni ora del giorno e della sera, con la promessa di contratti vantaggiosi solo sulla carta o con offerte promozionali di ogni tipo ma con un’unica costante: nessuna richiesta da parte del consumatore, che spesso si sente letteralmente aggredito da un teleselling selvaggio che viola la sua privacy. Per questo l’Unione Nazionale Consumatori ha deciso di lanciare una petizione e di chiedere una riforma del sistema del call center che passi anche attraverso il potenziamento del Registro delle Opposizioni e una maggiore responsabilità fra aziende e operatori di call center.

(altro…)

Acqua alcalina ionizzata: che bufala!

domenica, maggio 8th, 2016

acqua_pura_alcalina_ionizzata

Ormai la bufala dell’acqua alcalina ionizzata, presentata come la panacea di tutti i mali, è stata svelata da più fronti: non ci sono prove scientifiche di effetti benefici su malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione eccetera. Lo ha confermato di recente l’ennesima multa per pratica commerciale scorretta inflitta da Antitrust a due società che vendono apparecchi per la produzione domestica di acqua alcalinizzata. Altroconsumo ribadisce: l’alcalinizzazione dell’acqua, operata da questi apparecchi, non è un processo definitivo e irreversibile. (altro…)

Bollo auto: abolirlo è una pessima idea!

venerdì, maggio 6th, 2016

Bollo-auto

 

Abolire il bollo auto aumentando le accise sui carburanti? E’ l’idea lanciata ieri dal Premier Matteo Renzi. E subito si scatenano le reazioni contrarie di alcune Associazioni dei consumatori. Secondo l’Adoc “un aumento delle accise comporterebbe un ricarico gravoso per tutti i consumatori” e non vale il principio secondo cui in questo modo paga solo chi inquina. L’Unione Nazionale Consumatori tuona: “E’ un’idea pessima. Mentre il bollo auto si paga seguendo, almeno in parte, il principio della capacità contributiva, fissato dall’art. 53 della Costituzione, dato che dipende dalla potenza del veicolo, le accise sui carburanti le pagano tutti”

(altro…)

Il talco provoca il cancro?

mercoledì, maggio 4th, 2016

talco ok

Ci si può ammalare di cancro alle ovaie solo per aver utilizzato il talco per la propria igiene intima? Forse, ma se la notizia venisse confermata da studi successivi non solo ci si potrebbe ammalare della grave patologia, ma addirittura una delle multinazionali più grandi e note del mondo, la Johnson & Johnson, che produce da anni questo prodotto, potrebbe subire una maxi multa seguita da un maxi risarcimento pari a 55 milioni di dollari. (altro…)

Asili nido: ma quanto costano alle famiglie?

mercoledì, maggio 4th, 2016

asilo_nido28

 

Ci sono ancora troppi bimbi in cerca di un asilo nido. E tante differenze nel costo dei nidi comunali da città a città: si va dai 515 euro al mese a Lecco ai 100 euro chiesti a Catanzaro. Differenze notevoli ci sono anche fra le regioni: la più costosa è la Valle d’Aosta con una media di 440 euro, la più economica è la Calabria con 164 euro (ma a livello nazionale qui in un anno c’è stato l’aumento più consistente, più 18%). Le tariffe sono piuttosto stabili: la retta media mensile per un bimbo iscritto al nido comunale è di 311 euro, un costo che incide del 12% sulla spesa sostenuta ogni mese da una famiglia.

(altro…)

Tumori: ecco i cibi più contaminati che aprono la strada alle malattie

martedì, maggio 3rd, 2016

cibo

 

Pensiamo di mangiar sano solo perché ci hanno tempestato di notizie secondo le quali tutto ciò che è vegetale ci fa bene, frutta e verdura in abbondanza per sperare di metterci al riparo dalle temibili malattie del nostro tempo, tumori in particolare. E se tutto d’un tratto scoprissimo che saranno giusti i consigli degli esperti quando ci dicono di privilegiare l’ortofrutta ma che proprio in questa si annidano i peggiori veleni tanto dannosi alla nostra salute?

(altro…)

Carburanti: se ci regalassero il petrolio, pagheremmo meno la benzina?

lunedì, maggio 2nd, 2016

distributore_benzina

 

Se il petrolio greggio costasse zero euro al barile, gli automobilisti italiani pagherebbero comunque 1,2 euro per un litro di benzina e 1,05 euro per un litro di gasolio. E’ il risultato che emerge da un’indagine svolta dalla Faib Confesercenti che dimostra l’assurdità dei costi troppo elevati che si concentrano su un litro di carburante. A quelli di raffinazione, stoccaggio e distribuzione vanno aggiunte le accise e l’Iva, che da sole coprono il 63 e il 60% medio dei prodotti petroliferi. Se lo Stato non interviene non possiamo aspettarci prezzi più bassi.
(altro…)

Deodoranti per l’ambiente: attenzione all’uso che se ne fa

domenica, ottobre 25th, 2015

deodoranti

 

Profumare l’ambiente di casa con i deodoranti? Scelta che può avere effetti nocivi sulla nostra salute. I diffusori per ambienti, infatti, emettono una quantità elevata di inquinanti e allergeni. Parola di Altroconsumo che ha messo alla prova, in una camera stagna, diffusori e candele per ambienti: utilizzando specifici strumenti, sono state misurate le emissioni indesiderate. Risultato? Altro che ondate di freschezza! L’aria di casa può diventare peggiore, con preoccupanti effetti sulla salute per le categorie più a rischio, come bambini, allergici e asmatici.
(altro…)

Cibi inquinanti che acquistiamo a cuor leggero

sabato, ottobre 24th, 2015

More-e-lamponi

 

Le ciliegie cilene, i mirtilli argentini insieme agli asparagi del Perù salgono sul podio della top ten dei cibi più inquinanti perché arrivano sulle tavole degli italiani dopo lunghi viaggi con mezzi inquinanti che consumano petrolio ed emettono gas ad effetto serra. E’ quanto emerge dal Dossier “Lavorare e vivere green in Italia”. Nella lista dei prodotti a rischio ci sono anche le rose dell’Ecuador per le quali – sottolinea la Coldiretti – sono state denunciate anche situazioni di sfruttamento del lavoro.mirtilli
(altro…)