Crea sito

Archive for the ‘Primo piano’ Category

Wind: non piace questo aumento alle Associazioni dei Consumatori

domenica, luglio 3rd, 2016
wind-logo Wind ci riprova: questa volta sono le utenze mobili prepagate a rischiare un nuovo aumento. Si tratta dei clienti “All Inclusive” a cui Wind aumenterà l’offerta di un importo pari a 1,50 €/mese in cambio di 1 Giga in più, passando da una tariffazione di 28 giorni ad una di 30. “Come al solito – denuncia Federconsumatori – l’unica possibilità lasciata agli utenti è quella, un po’ inconsistente, di recedere dal contratto senza costi”. (altro…)

Come evitare di mettersi nei guai guidando in città

sabato, luglio 2nd, 2016
vignetta strisce   Chi pensa che guidando in città debba avere un comportamento rispettoso per i pedoni solo quando questi si trovano sulle strisce pedonali sbaglia e al perdurare di questa errata convinzione, prima o poi, si metterà in seri guai! (altro…)

Vacanza studio all’estero: che succede se ci ammaliamo?

venerdì, luglio 1st, 2016
VacanzeStudio_Blu   Finita la scuola, si decide di fare una vacanza studio all’estero. Ma cosa succede se non possiamo partire per malattia? L’operatore deve restituire la somma pagata: lo ha stabilito di recente il Giudice di Pace di Verona, secondo cui la malattia improvvisa documentata che impedisce di viaggiare dà diritto a risolvere il contratto di viaggio e avere restituita la somma pagata. (altro…)

Assicurazione auto: ecco perchè non sarà possibile multare i trasgressori

giovedì, giugno 30th, 2016

assicurazione auto contrassegno

Forse qualcuno riteneva che con il nuovo sistema che prevede la mancata esposizione del contrassegno assicurativo, finito ormai in soffitta, bastava il passaggio davanti ad un Autovelox o Tutor per smascherare il trasgressore. Ed invece così non è perché recependo una nota del Ministero dei Trasporti la n. 3311/2016 non è possibile rilevare l'infrazione per due ragioni di motivi che chiariamo. (altro…)

Ikea: ennesimo ritiro di un suo prodotto

giovedì, giugno 30th, 2016
ikea-store   Ci ricasca Ikea, con un altro, l'ennesimo ritiro di un prodotto venduto negli store del noto marchio svedese. Purtroppo dobbiamo constatare che negli ultimi tempi Ikea è divenuta più famosa per i prodotti costretta a ritirare che per la varietà di prodotti commercializzati e l'ultimo ritiro in ordine di tempo risulta tanto più grave poiché si tratta di un prodotto alimentare con una caratteristica importante, quella di causare problemi gravissimi ai soggetti esposti a quel tipo di rischio. (altro…)

Cerchi la tua anima gemella? Attenzione al portafogli!

mercoledì, giugno 29th, 2016
cupido Sicuramente avrà portato il sorriso e la gioia di vivere a tanta gente, l'Agenzia matrimoniale di Eliana Monti, un'icona del settore, ciò non toglie che anche lei e la sua agenzia siano incappati nelle maglie strette dell'Antitrust beccandosi una multa sicuramente non indifferente. (altro…)

Whatsapp: potrebbe non essere più gratis

martedì, giugno 28th, 2016
Whatsapp   Whatsapp, Telegram, Viber e tutte le altre app che prevedono un servizio di chat “gratuito” potranno essere costrette a negoziare con le società di telefonia un “pagamento equo, proporzionato e non discriminatorio” per il fatto di utilizzare le reti internet e i numeri di telefono pagati dagli operatori. Questo doppio privilegio di cui fino ad ora hanno goduto le società di messaggistica istantanea è entrato nel mirino dell’Autorità garante per le Comunicazioni. (altro…)

Alcoltest: guida ubriaco ma viene assolto perché il fatto non sussiste

lunedì, giugno 27th, 2016

alcol-test

La guida in stato di ebbrezza è molto pericolosa, esistono ormai centinaia di studi che dimostrano come un automobilista sotto l'effetto dell'alcol attui comportamenti pericolosi per se e per gli altri e come distorta sia la realtà per chi si mette al posto di guida ubriaco o appena brillo. E' dunque giusto e sacrosanto punire coloro che, trasgredendo i limiti imposti per legge, guidino sotto l'effetto dell'alcol. Ma è altrettanto sbagliato essere puniti solo perché l'apparecchio in mano alle Forze dell'Ordine, l'alcoltest, rilevi un tasso alcolemico del sangue errato rispetto alla realtà. E quanto avvenuto ad un automobilista di Milano prima punito per guida in stato di ebbrezza e successivamente assolto perché il fatto non sussiste, in quanto l'alcoltest aveva dato una falsa positività. (altro…)

Come fai a capire se la tua banca è sicura?

domenica, giugno 26th, 2016
banca-etruria   Dopo i fatti noti di Banca Etruria e di Popolare di Vicenza , due banche che hanno lasciato sul lastrico i loro risparmiatori, l'allarme fra i correntisti e fra coloro che hanno depositato in banca tutti o parte dei loro risparmi è alle stelle. Ci si chiede se la banca alla quale abbiamo dato fiducia sia o meno sicura. Fermo il fatto che forse bisognerebbe dire che la sicurezza matematica in fatto di banche non esiste più, scopriamo almeno con l'aiuto di Altroconsumo la nuova lista di banche sicure, poco sicure e per niente sicure che l'importante Organo dei Consumatori ha stilato con un nuovo elenco delle banche finite sotto la sua lente di ingrandimento. (altro…)

Gomme da masticare: attenzione al tuo cane, se le mangia rischia grosso!

sabato, giugno 25th, 2016

canedolce e piccolo

Ovviamente nessuno pensa che il proprietario di un cane cibi il suo amico a quattro zampe con le gomme da masticare. Semmai è più probabile che il cane, sopratutto se cucciolo, alla stregua dei bambini, possa per gioco imbattersi nei chewing gum lasciati magari incustoditi in casa ed in quel caso il rischio per l'animale di incorrere in brutte conseguenze, sopratutto se il cagnolino ha ingerito molte di queste caramelle è alto, potendo persino morire. (altro…)

Clemente Mastella: ecco perchè potrebbe finire alla Caritas!

venerdì, giugno 24th, 2016
  03/02/2010 Roma Tarsmissione Il fatto del giorno nella foto Clemente Mastella Beneventani, avete votato Clemente Mastella, ora ciucciatevi l'esternazione fastidiosa come una zanzara in una notte di piena estate che il neo sindaco di Benevento ha rilasciato in un'intervista proprio alla “Zanzara”, il programma radiofonico di Radio 24. Secondo il già deputato, già senatore, già eurodeputato, ora sindaco, esponente del centrodestra ma anche del centrosinistra, una volta con Prodi, una volta con Berlusconi, ex ministro del lavoro, appunto con Berlusconi, ma anche ministro della Giustizia con Romano Prodi che però affossa nel 2008, insomma, un camaleonte con diverse casacche addosso, a seconda delle stagioni, un po' Ccd, un po' Udr, ma anche Udeur e perché no, Forza Italia e per finire, ma siamo sicuri che la sua vita politica sia ben lungi dal finire, oggi capo della coalizione di Popolari per il Sud. (altro…)

Lidl: fa la furba e si becca una maxi sanzione!

giovedì, giugno 23rd, 2016

lidl-supermercato sanzione antitrust

Ultimamente la grande distribuzione non è che stia dando grande prova di professionalità nei confronti dei consumatori. L'ultimo esempio in ordine di tempo ci proviene da Lidl, accusata per quella che potrebbe essere una vera e propria frode in commercio. (altro…)

Vendite porta a porta: attenzione alla proposta di sconti

giovedì, giugno 23rd, 2016
contratti-non-richiesti-energia   Diversi cittadini si stanno rivolgendo agli sportelli del Centro Tutela Consumatori e Utenti di Bolzano per avere informazioni su proposte di commissione che vengono sottoposte e fatte sottoscrivere durante delle improvvise visite di venditori presso le loro abitazioni. Queste proposte, che sono dei veri e propri contratti, prevedono l’acquisto di articoli, per lo più casalinghi, da scegliere all’interno di un catalogo, a fronte del pagamento di 2500-3000 euro. (altro…)

Padri separati: è emergenza sociale

lunedì, giugno 20th, 2016
Fiorello- padri-separati   La famiglia separata è una realtà sociale che investe il nostro Paese e crea una vera e propria emergenza. Secondo i dati dell’Istat (2012) ogni 1.000 matrimoni celebrati nel nostro Paese, 311 finiscono con una separazione e 174 con un divorzio e chi ne fa le spese sono di norma i padri. Il baratro in cui finiscono tanti padri separati è ribadito anche dall’ultima indagine del Centro studi e ricerche sulla famiglia dell’Università Cattolica: segnala che un terzo dei padri separati, pagato l’assegno di mantenimento a ex mogli e figli, può contare su un reddito residuo che va dai 300 ai 700 euro netti mensili. Il 17% deve accontentarsi di una cifra che oscilla dai 100 ai 300 euro. Ma c’è un 15% cui restano in tasca meno di 100 euro al mese. (altro…)

Giovani: alcol, telefonino e cannabis le prime necessità!

domenica, giugno 19th, 2016

Giovani_ubriachi

Il dato è spaventoso e terribilmente vero in tutta la sua drammaticità. Su due milioni e 300 mila adolescenti che vivono in Italia di età compresa fra i 14 e i 17 anni, di questi 186.450 sono stranieri, il 92,6% trascorre l'intera giornata a smanettare col telefonino, ben 63,4 su cento fa uso di alcol, cannabis e tabacco, in larga misura conoscono il sexting, termine il cui significato è a molti oscuro ma una rapida ricerca su Wikipedia ce lo chiarisce, visto che con questa parola si intende la possibilità di inviare messaggi di testo o immagini a sfondo sessuale così come l'11,5% gioca d'azzardo on line, dove non esiste alcun serio controllo e, la metà ha subito bullismo o cyberbullismo. Insomma siamo di fronte ad una società malata, gravemente malata, dove i giovani sono i primi gravissimi pazienti in stato semiterminale. (altro…)

Olio di Palma: ecco i risultati dell’inchiesta di Altroconsumo

sabato, giugno 18th, 2016

olio di palma

Il Ministero della Salute proceda a verifiche a tappeto e ritiro prodotti, il Governo si faccia promotore presso la Commissione UE di una norma che regolamenti la presenza dei contaminanti tossici ed escluda la presenza di GE, sostanze cancerogene oggi presenti negli alimenti, dando concretezza ai nuovi limiti di sicurezza fissati dall’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare”. (altro…)

Immigrati: profughi in Germania chiedono Internet e lo ottengono ma per farci cosa?

venerdì, giugno 17th, 2016
Immigrati   Noi populisti e razzisti, noi che se usufruiamo di un servizio dobbiamo pagarlo altrimenti ce lo disattivano, noi che veniamo additati come coloro che restano sempre insensibili alle disgrazie di chi viene dall'altro capo del mondo pur sapendo che scappa da guerre sanguinarie, noi, che veniamo sempre colpevolizzati, noi che dobbiamo caricarci le sofferenze di tutto il mondo incarnate da quelli che sbarcano sui barconi, possiamo incazzarci qualche volta se scopriamo che in un centro di accoglienza in Germania, un nutrito gruppo di profughi ha voluto a gran voce la connessione ad Internet? Un tempo ci si accontentava del televisore ma oggi si chiede Internet, sicuramente per non restare isolati dal mondo e magari comunicare con i propri familiari abbandonati nelle loro terre, ci si chiederà! No, la connessione serviva soltanto per scaricare materiale pornografico. (altro…)

Macchinette del caffè: anche quella del tuo ufficio è troppo cara?

venerdì, giugno 17th, 2016
macchinette caffè pubbliche   Ormai hanno prepotentemente preso il posto o almeno affiancato la pausa caffè fatta al bar vicino l'ufficio, parliamo delle macchinette del caffè, che caratterizzano i momenti di pausa dal lavoro o l'attimo di ristoro per chi vuole deliziarsi con una bevanda fredda. Fin qui tutto bene, se non fosse che come hanno denunciato le associazioni dei consumatori, anche le arcinote macchinette del caffè e similari sono divenute troppo care e non solo. (altro…)

Comunisti: sarebbero malati mentali, a dirlo la Scienza!

giovedì, giugno 16th, 2016

comunista

Non se ne abbiano a male i comunisti veri, quelli dalla fede granitica che per nulla al mondo li farebbe cambiare idea sulla loro ideologia, un po' come accade ai tifosi di calcio, per tutta la vita fedeli ad una sola squadra, anche se nel caso dei comunisti, la storia li smentisce continuamente. Ma secondo studi scientifici seri, i comunisti sarebbero malati mentali. (altro…)

Crisi economica: ecco la ricetta sarda!

martedì, giugno 14th, 2016
sardegna 1   Un tempo la Cigl, nel bene o nel male, curava gli interessi dei lavoratori iscritti, chi non ricorda le battaglia di Luciano Lama, che traghettò il sindacato di cui era segretario in un periodo difficile come quello rappresentato dagli anni settanta fino agli albori degli anni novanta. Si può discutere sui temi affrontati, sulle tematiche non sempre condivisibili, ma resta il fatto che, almeno sulla carta, importanti sigle sindacali come quelle appunto della CGIL avevano come vessillo la tutela dei lavoratori. Ma oggi, sulla spinta del politicamente corretto, o di qualcosa di più sordido che si muove nel sottobosco anche delle sigle sindacali, i malpensanti potrebbero pensare agli interessi delle cooperative a supporto degli immigrati, persino la CGIL, per bocca di Caterina Cocco, segretaria regionale sarda, “partorisce” un'idea strampalata, priva di senso, pericolosa e falsamente buonista. “L'emigrazione si può combattere con un'arma formidabile: l'immigrazione”. (altro…)

Sony: un regalo milionario nella vostra casella mail!

domenica, giugno 12th, 2016
mail truffa   Sai che puoi aver vinto un premio di quasi due milioni di euro, precisamente di 1.905.555 euro messo in palio dalla Sony? Così, più o meno recita una mail che sta inondando le caselle di posta in questo periodo. (altro…)

Ikea: attenzione a questo frigorifero, si può prendere la scossa!

venerdì, giugno 10th, 2016
scossa   Pericolo scossa elettrica: Ikea annuncia il ritiro dal mercato di alcuni frigoriferi e congelatori della linea FROSTFRI. La causa del malfunzionamento è un pannello orizzontale posizionato dietro lo sportello, nella parte superiore dell’elettrodomestico, che può allentarsi o staccarsi, esponendo chi lo utilizza al rischio di venire a contatto con la corrente elettrica. Il problema può essere risolto attraverso un intervento tecnico. (altro…)

Droga: lo Stato mantiene gli spacciatori negli hotel a 4 stelle!

giovedì, giugno 9th, 2016
spaccio-Droga-Piazza-Bellini_foto Panorama   Ormai è un mantra, scappano dalla guerra vanno accolti, come è stato accolto Dampha Lamin il cui vero nome è Sharif Lamin proveniente dal Gambia che il 4 dicembre 2014 ha chiesto asilo politico alla questura di Caserta e al quale è stato riconosciuto lo status di rifugiato e per questo è stato accolto, fin da allora, a spese degli italiani da una cooperativa del posto, con tutti i vantaggi previsti per i rifugiati. (altro…)

Sanità: Undici milioni di italiani tagliati fuori dalle cure

mercoledì, giugno 8th, 2016
sanità   Sono 11 milioni gli italiani che nel 2016 hanno rinunciato alle cure a causa di difficoltà economiche. Sempre più persone non sono in grado di accedere alle prestazioni di cui avrebbero bisogno (erano 9 milioni solo due anni fa): a sentire maggiormente il problema sono 2,4 milioni di anziani e 2,2 milioni di millennials, ossia coloro che sono nati tra gli anni ’80 e il 2000. A rivelare i dati, nel bel mezzo del Welfare Day 2016, è il Censis che ha realizzato lo studio “Dalla fotografia dell’evoluzione della sanità italiana alle soluzioni in campo” in collaborazione con Rbm.   (altro…)

Immigrati: spazio soltanto per loro negli ospedali, italiani dimessi a forza!

martedì, giugno 7th, 2016

pili-migranti2

Ovviamente non mancheranno quelli che esordiranno dicendo che la notizia è falsa o che, come minimo, è stata mal interpretata. Salvo poi scoprire che così facendo, piano, piano, passo dopo passo, stiamo finendo, con la complicità di una classe dirigente complice, nel baratro. Premesso ciò, ecco la notizia. Una circolare urgente di stamattina invitava i sanitari dei nosocomi sassaresi che essendo in prossimità dello sbarco di qualcosa come 198 uomini, 126 donne e 68 bambini migranti a Porto Torres, era necessario liberare, ovvero dimettere quanti più pazienti possibili per far posto a detti migranti. (altro…)

Multe stradali: attenti alle multe svizzere, sono una truffa!

giovedì, giugno 2nd, 2016
Suisse-Aigle-Police-1   Dopo la truffa delle finte multe stradali provenienti dalla Croazia, è arrivato un nuovo raggiro.“Molti cittadini italiani si sono visti recapitare a casa contravvenzioni emesse da un’improbabile Suisse Police. Targa e indirizzo risultano corrette, ma la multa (salata) in busta è falsa, scritta in inglese, e contiene imprecisioni circa il luogo in cui sarebbe avvenuta l’infrazione”, racconta l’avvocato Patrizia Polliotto, presidente del Comitato Regionale del Piemonte dell’Unione Nazionale Consumatori. (altro…)

Pensioni: non paghi i debiti? Perdi la pensione!

mercoledì, giugno 1st, 2016
Equitalia-espropriazioni   Fino a qualche tempo fa i pensionati possessori di una qualsiasi forma di pensione si sentivano tutelati rispetto a qualsiasi creditore in quanto il loro vitalizio, nella peggiore delle ipotesi era pignorabile solo in ragione di un quinto, il resto risultava sempre impignorabile. Ma da qualche tempo le cose sono profondamente cambiate! (altro…)

Immigrazione: l’Italia affonda nella miseria e il malaffare si arricchisce con la complicità dello Stato!

lunedì, maggio 30th, 2016

poverta_minorile_bambini

Come fanno gli italiani a non vomitare, a non provare ribrezzo, schifo, orrore davanti ad una nazione che negli ultimi anni è tutta prona e genuflessa davanti all'accoglienza dei migranti, pronta a pagare 37 euro al giorno per ciascuno di loro e dagli 80 ai 140 euro per i minori non accompagnati per poi assistere a migranti scapestrati che rifiutano un centro d'accoglienza, a dir loro, inidoneo alle proprie esigenze, che dopo averlo devastato vengono collocati in un albergo a 4 stelle a Messina e questo è solo l'ennesimo caso. Non si pensa neanche lontanamente che tutto ciò stride vergognosamente, maledettamente contro il dato dell'ISTAT che registra come in Italia vi siano 2 milioni di bambini italiani che vivono in una condizione di povertà assoluta, una parte e di povertà relativa, l'altra? Quanti aiuti si potrebbero dare alle famiglie con solo la metà di quanto viene elargito ai migranti? (altro…)

Povertà: ne esiste una ancora più grave, l’impossibilità di curarsi!

domenica, maggio 29th, 2016
  povertà sanitaria La povertà sanitaria è una realtà. Significa che famiglie intere non possono permettersi cure sanitarie e acquisto di farmaci e che limitano quanto più possibile la spesa per curarsi. In Italia si contano oltre 400 mila persone che non possono comprare un farmaco, mentre quest’anno è aumentata la domanda di medicinali fatta dagli enti caritativi sostenuto dal Banco Farmaceutico. Proprio dall’Osservatorio sulla Donazione dei Farmaci del Banco Farmaceutico Onlus arrivano i numeri che fotografano una persistente povertà sanitaria e farmaceutica. (altro…)

Frodi alimentari: ecco come ci taroccano il vino

venerdì, maggio 27th, 2016

Prosecco-1

Il Prosecco è in assoluto il vino più taroccato: si possono trovare improbabili versioni di “Kressecco” o “Semisecco” prodotti in Germania ma anche un certo “Prosecco” che arriva dalla Russia. Per non parlare dei wine-kit che mescolano acqua e polveri e promettono addirittura di avere un buon vino italiano. Il business del vino spinge le frodi, che in un solo anno sono più che raddoppiate arrivando al 150% in più del valore di vini e alcolici sequestrati perché contraffatti, adulterati o falsificati. (altro…)