Crea sito

Incidenti stradali: sai qual è il mese più pericoloso dell’anno sulle strade?

INCIDENTI STRADALI   Luglio è da poco passato, sono tanti gli italiani che preferiscono fare le ferie in questo mese dell’anno e la maggior parte utilizza l’automobile per raggiungere i luoghi di villeggiatura intasando così strade e autostrade della penisola. Sarà per il traffico, per la fretta o per la voglia di “staccare”, luglio si conferma ancora una volta il mese più pericoloso dell’anno. Da Bollino Nero per la sicurezza stradale. A mettere in guardia gli automobilisti è Viasat – società leader in Europa nel settore della sicurezza satellitare – rendendo noti gli ultimi dati disponibili pubblicati sulla 10° edizione della Guida alla Sicurezza Stradale. Secondo le ultime stime della Polizia Stradale, si verificano ogni anno 181.227 incidenti stradali che provocano il decesso di 3.385 persone e il ferimento di altre 257.421. Ogni giorno, dunque, si sono verificati in media 497 incidenti stradali con lesioni a persone, ci sono state 9 vittime e sono rimaste ferite altre 705 persone. Tra tutti, luglio è il mese in assoluto più tragico dell’anno per il numero di incidenti stradali (17.766) con una media di 573 al giorno, che causano 334 morti (11 al giorno) e altri 25mila feriti. Di questi incidenti “estivi”, il maggior numero si verificano sulle Strade Urbane e sulle Strade extra-urbane. In misura minore sulle autostrade. La distrazione è la prima causa di incidente, seguita da mancata osservanza della segnaletica, dalla velocità elevata e dalla stanchezza. Le regole sono sempre le stesse: guidare con prudenza e riposare durante il viaggio quando si è stanchi. Anche la tecnologia può venire in aiuto per tutti gli inconvenienti che si possono registrare durante lo spostamento in macchina verso le località di vacanza. In tal senso – si legge in una nota di Viasat – l’sosCall è un avanzato dispositivo di localizzazione satellitare e comunicazione di ultima generazione da collocare sul parabrezza del veicolo. Il pulsante di emergenza e il vivavoce integrati permettono di avere un’assistenza telefonica giorno e notte, domenica e festivi inclusi, dalla Centrale Operativa Viasat che è in grado di localizzare l’esatta posizione del chiamante, grazie al gps del veicolo. Non solo: in caso di crash, il sistema invia un allarme automatico geolocalizzato, sempre verso la Centrale Operativa, attivando il contatto viva voce con il veicolo. In questo modo, l’automobilista può ricevere supporto telefonico o eventuali soccorsi direttamente sul posto anche se non è in grado di comunicare. Stessa cosa può valere in caso di pericolo (tentativo di aggressione o rapina, malori improvvisi per categorie a rischio come anziani e cardiopatici…), basta premere sul pulsante di emergenza per essere localizzati e assistiti. Insomma. Oggi viaggiare sicuri anche nei periodi più pericolosi dell’anno è possibile. La sicurezza non ammette più scuse, neanche d’estate. Articolo redatto da Help Consumatori Sei il visitatore N. contatore
Be Sociable, Share!

Tags: , ,