Crea sito

Manovra Finanziaria: ecco che cosa cambierà

Una “bella” manovra finanziaria quella del Governo, resa necessaria dallo stato dei conti dello… Stato, dal forte deficit, dalla ripresa lenta e stentata, dai troppi sprechi della politica ed in particolar modo, dalla voragine rappresentata dal nostro debito pubblico. Risultato, una manovra da ben 40 miliardi di euro. C’è chi annuncia un futuro di lacrime e sangue a seguito di questo massiccio intervento, c’è chi ritiene che un tale giro di vite sia tutto a spese dei più deboli, fatto sta che indipendentemente dalle personali interpretazioni, in Italia se si vuol sperare di non finire come la Grecia, qualcosa, anzi, molto va fatto, speriamo solo che tutto venga fatto al meglio. Ma vediamo nel dettaglio cosa di fatto bolle in pentola. Iniziamo con le auto e parliamo dell’odiato Superbollo, stavolta inserito solo per le auto che abbiano una potenza maggiore di 170 cavalli e comunque con una soglia di 125 kw. Se iniziamo da qui, capiamo subito che la cecità di chiunque governi è perenne. Non ha senso affibbiare superbolli alle auto indipendentemente dal valore dell’auto stessa, si rischia insomma di paralizzare un’altra volta il mercato, se si considera oltretutto che oggi motori di cilindrata non eccessiva hanno potenze ragguardevoli. Passiamo all’età pensionabile per le donne. Il decreto sarà in vigore dal 2020, così come anche l’innalzamento dell’aliquota IVA verrà applicato nel tempo, a proposito della riforma fiscale che ancora è in discussione. Introdotta, forse, l’imposta di bollo dello 0,15% su tutte le transazioni finanziarie, Bot e altri titoli di Stato esclusi. Parrebbe invece cosa fatta l’introduzione della tassa del 35% sulle attività di trading speculativo svolte dalle banche. Dunque, fatti i primi passi all’interno della prossima manovra finanziaria, vediamo nel dettaglio che cosa accadrà. Pensioni: dal 2020 salirà l’età consentita per andare in pensione per le donne che siano dipendenti di aziende private. Tale soglia aumenterà di un mese all’anno a partire dal 2020, per giungere a completamento, comunque, bisognerà aspettare il 2030. IRPEF: saranno tre del 20, del 30 e del 40%. Le imposte saranno invece cinque, ovvero, l’IRPEF, l’IRES, l’ IVA, l’IRAP e l’ IMU. L’IRAP, comunque, dovrebbe essere abolita a partire dal 2014. Sanità Dal primo gennaio 2012 le prestazioni ambulatoriali di tipo specialistico costeranno 10 euro. Inoltre, chi giungerà al Pronto Soccorso con un codice bianco pagherà un ingresso al reparto di 25 euro. Ministri e Ministeri L’assegno per i ministri sarà unico, ovvero, queste figure percepiranno solo l’assegno parlamentare. Inoltre si dovrebbe dare il via ai tagli effettivi dei costi della politica, ovvero, taglio alle auto e ai voli blu, livellamento retributivo sulla media europea, tagli a benefit al termine dell'incarico politico, aitrasferimenti a Camera, Senato e organi costituzionali (anche autorità indipendenti), tagli ai finanziamenti ai partiti e data unica (Election day) per elezioni ed eventuali referendum a differenza di quello che è successo nelle ultime consultazioni. Pubblica Amministrazione Stop agli aumenti di retribuzione, anche accessori, per il personale delle pubbliche amministrazioni, fino alla fine del 2014. Il blocco del turn over viene poi prorogato ancora per un anno. Esclusi i Corpi di Polizia, i Vigili del Fuoco e le agenzie fiscali.Addio tagli lineari: parte dal 2012 il processo di 'spending review' «mirata alla definizione dei fabbisogni standard propri dei programmi di spesa delle amministrazioni centrali dello Stato». Badanti Dal primo gennaio del prossimo anno, la pensione di reversibilità «‚ ridotta, nei casi in cui il matrimonio con il dante causa sia stato contratto ad età del medesimo superiori a 70 anni e la differenza di età tra i coniugi sia superiore a 20 anni. Scuola A decorrere dall'anno scolastico 2012/2013 le dotazioni organiche del personale docente,educativo ed Ata della scuola non devono superare la consistenza delle dotazioni dell'anno scolastico 2011/2012. Novità anche per insegnanti di sostegno: uno per due disabili. Alta velocità Arriva sovrapprezzo canone, servirà ad assicurare la copertura degli oneri del servizio universale. Immobili di proprietà dello Stato o degli Enti Locali Arrivano »fondi d'investimento immobiliari chiusi promossi da Regioni, Provincie, Comuni. Anas Sarà divisa in Holding e Spa e arriva anche un commissario. Giochi Si potrà giocare il resto della spesa al supermercato (massimo 5 euro). Si punta poi a un Superenalotto europeo, restiling gioco del Lotto, gare per l'allargamento della rete scommesse e delle slot machine con identificazione dei giocatori e via libera al poker nei circoli. Ma anche interventi contro la rete 'illegalè. Inasprite le sanzioni per il mancato rispetto delle norme sui giochi da parte dei minori. L'agenzia delle Entrate potrà poi richiedere tasse anche sui giochi non autorizzati. Studi di settore Aumentano del 50% le sanzioni per chi noncomunica i dati sugli studi di settore.
Be Sociable, Share!

Tags: ,