Crea sito

Quanto costa in Italia crescere un figlio fino alla maggiore età?

figli

Quanto costa crescere un figlio? La spesa varia molto in base al reddito familiare, ma se si considera una famiglia con reddito disponibile netto di 34 mila euro annui e con un figlio, il costo dalla nascita fino a 18 anni può arrivare in media a 171 mila euro. Sono circa mille euro al mese. Le stime vengono dall’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che ha realizzato un’indagine sulle spese per mantenere un figlio dalla nascita alla maggiore età.

Lo studio dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha preso come riferimento le spese attribuibili a 1 figlio di 16 anni appartenente ad una famiglia con due genitori che abita in una grande realtà urbana del centro/nord, in una casa di circa 90 mq, con mutuo/affitto da pagare e con un reddito annuo di 34.000 euro: queste ammontano (dall’abitazione all’alimentazione, dai trasporti all’abbigliamento all’educazione) a oltre 11 mila euro annui, quasi mille euro al mese, 171 mila euro dagli zero ai 18 anni. Le spese variano naturalmente in base al reddito: nella fascia di reddito fino a 22.600 euro annui, le spese annuali per un figlio sono di circa 7100 euro (113 mila euro fino a 18 anni) mentre nella fascia di reddito più elevata, oltre 70 mila euro annui, le spese annuali salgono fino a 16.500 euro e, nei diciotto anni, fino a 271 mila euro.

Tentando di analizzare i mutamenti di spesa intervenuti fra il 1970 e il 2012 (sulla base dell’analisi di studi statunitensi con altri studi italiani) emergono alcune tendenze generali. Le spese totali per crescere un figlio sono cresciute del 20‐25%: per l’abitazione sono cresciute del 25‐35% e del 15‐20% quelle in trasporti/comunicazione, sono calate di quasi il 50% le spese in alimentazione e in abbigliamento, sono rimaste più o meno costanti le spese in salute mentre sono cresciute le spese in cura ed educazione per i propri figli.

Prendendo come riferimento il reddito familiare medio, inoltre, la spesa differisce a seconda della zona di residenza: in un’area urbana, ad esempio, il costo medio annuo può variare da 8.900 Euro al Sud e nelle Isole a 12.325 nel Nord Est.
Le spese più consistenti riguardano i costi di abitazione, alimentazione e trasporti, rispettivamente pari al 29%, al 16% ed ancora al 16% del totale. Il costo rimane complessivamente invariato rispetto allo scorso anno ma questo è frutto di uno slalom messo in atto dalle famiglie per contenere il budget anche a fonte dell’aumento dei costi. Aumenta, infatti, la spesa per i trasporti (energia, carburanti, assicurazioni) e quella per l’educazione, mentre i genitori tagliano sempre più quella per l’abbigliamento, per il tempo libero, per i servizi per la casa, intaccando persino la spesa per la salute.
In ogni caso, rileva l’indagine, i costi diretti di mantenimento e crescita di un figlio fino a 18 anni comportano tra il 25% ed il 35% di spese in più rispetto ad una coppia senza figli. “Questo dimostra come, oggi, fare un figlio stia diventando un lusso riservato a pochi”, conclude Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori, che chiede politiche a sostegno della famiglia e della natalità.
Help Consumatori
Sei il Visitatore N.
contatori

Be Sociable, Share!

Tags: , ,