Crea sito

Posts Tagged ‘profughi’

Razzisti mai: piuttosto ci facciamo stuprare le nostre donne! La verità in questo video

domenica, luglio 31st, 2016
clandestini in hotel   Circola un video su Internet di un extracomunitario africano che si autoriprende e ridendo e scherzando di fatto sintetizza tutto quanto sta avvenendo in Italia nell'ultimo periodo. Decine e decine di sbarchi alla settimana da parte di quelli che certi buonisti si ostinano a definire profughi che scappano dalle guerre ma che poi nei fatti si rivelano in altissima percentuale solo clandestini che non avrebbero nessun titolo né per venire da noi, né tanto meno per dissanguare le nostre già misere casse pubbliche. La cosa bizzarra del video è che l'africano non solo si prende beffa di noi, alludendo chiaramente alla nostra ormai nota idiozia, ma rivela una grande verità, fra un ah ah ah e un altro, di fatto stigmatizza bene come gli italiani e gli europei in generale, siamo troppo stupidi e deboli per rimandarli indietro e che preferiamo far stuprare le nostre donne, le nostre figlie dice lui, pur di non dar adito alla sola idea di poter essere considerati razzisti. Guardate il fastidioso video. (altro…)

Immigrati: profughi in Germania chiedono Internet e lo ottengono ma per farci cosa?

venerdì, giugno 17th, 2016
Immigrati   Noi populisti e razzisti, noi che se usufruiamo di un servizio dobbiamo pagarlo altrimenti ce lo disattivano, noi che veniamo additati come coloro che restano sempre insensibili alle disgrazie di chi viene dall'altro capo del mondo pur sapendo che scappa da guerre sanguinarie, noi, che veniamo sempre colpevolizzati, noi che dobbiamo caricarci le sofferenze di tutto il mondo incarnate da quelli che sbarcano sui barconi, possiamo incazzarci qualche volta se scopriamo che in un centro di accoglienza in Germania, un nutrito gruppo di profughi ha voluto a gran voce la connessione ad Internet? Un tempo ci si accontentava del televisore ma oggi si chiede Internet, sicuramente per non restare isolati dal mondo e magari comunicare con i propri familiari abbandonati nelle loro terre, ci si chiederà! No, la connessione serviva soltanto per scaricare materiale pornografico. (altro…)

Sconvolgente video: La mia attività è fallita, o divento profugo o mi ammazzo!

domenica, giugno 28th, 2015
profughi albergo Siamo al paradosso, in un’Italia al tracollo, dove l’immigrazione è incontrollata, la spesa pubblica aumenta, il debito pubblico raggiunge livelli sempre più stellari, la disoccupazione galoppa sempre di più, la sicurezza dei cittadini è allo sbando grazie soprattutto a quella immigrazione incontrollata, causa anche di una criminalità, per lo più straniera che, ormai, svaligia gli appartamenti e massacra di botte chi osa protestare, ferisce in maniera sempre più cruenta chiunque opponga una qualsiasi difesa sui treni, in un’Italia insomma allo sfascio, dove la burocrazia è sempre più invadente e oppressiva, dove la tassazione è paragonabile solo alle tasse cui venivano soggetti i servi della gleba, dove al cittadino si vieta di tutto, pure di poter spendere qual poco che gli è rimasto come cavolo gli parrebbe e dove l’accozzaglia di ministri in carica, sembra più un allegro raduno di boyscout, impreparati come sono a gestire la cosa pubblica, che dei governanti capaci, insomma, in un’Italia così schiantata al suolo, cosa interessa davvero alla nostra Classe dirigente? (altro…)

Immigrazione: così ci distruggerà!

domenica, giugno 21st, 2015
italia_immigrati Diciamocelo e basta, il buonismo ad oltranza non serve soltanto alle organizzazioni malavitose per arricchirsi, non serve solo ad una certa politica schierata per creare sacche di elettorato e malaffare, non serve solamente agli intellettuali radical chic per le loro esternazioni, ma serve anche a molti di noi che, di fronte ad una religione come quella cristiana, sempre pronta a metterci all’angolo e ad additarci come peccatori ci fa sentire in colpa verso quella parte di mondo in guerra che chiede il nostro aiuto. E la nostra crisi economica che ci sta stritolando?  Tutto è niente di fronte a chi soffre e viene dall’altro lato del mondo e se pensiamo soltanto per un attimo che esistiamo pure noi e che così facendo rischiamo di farci travolgere dalla piena inarrestabile delle migrazioni, ecco subito l’etichetta. Razzismo, insensibilità alle altrui miserie e giù a sciorinarci dati ed evidenze del tutto false, ma nella confusione che si crea, è facile far passare per vera la menzogna, tutto per alimentare il calderone del falso buonismo a spese nostre e per noi le conseguenze sono e sopratutto saranno veramente drammatiche. (altro…)