Crea sito

Casa: mantenerla sarà sempre più oneroso

casa-felice Casa: nel 2013 i costi per mantenere un appartamento aumenteranno in media del 4%. Che sia in affitto o di proprietà, l’insieme delle voci che compongono le spese per l’abitazione sono in aumento. Non pesa solo la tassazione legata all’Imu: dentro i rincari ci sono infatti le spese per la manutenzione, il condominio, il riscaldamento, l’acqua e i rifiuti. Per mantenere un appartamento tipo di 90 metri quadri in una zona semicentrale di una città metropolitana servono poco meno di 1700 euro al mese se si è in affitto e quasi 1200 euro mensili per una casa di proprietà. La stima è dell’Osservatorio nazionale Federconsumatori.
I costi relativi all’abitazione non si limitano alla tassazione e all’Imu, sottolinea l’associazione. I costi di un appartamento medio sono aumentati in media del 4% e ammontano a 1694 euro al mese per un affitto, con un aumento complessivo di oltre 60 euro in un anno, e a 1164 euro al mese per un appartamento di proprietà, con quasi 50 euro in più in un solo anno.[banner network="altervista" size="300X250" align="alignright" corners="rc:0"] “A far lievitare tali spese sono, anche quest’anno, i continui aumenti delle spese per la luce, il riscaldamento, il gas e l’acqua, nonché l’incredibile aumento (+25%) previsto per la nettezza urbana con l’introduzione della nuova Tares – spiega Federconsumatori – Si prospettano aumenti anche relativamente ai costi connessi alle spese di manutenzione, la cui crescita potrebbe essere spinta dall’aumento dell’Iva da luglio, che vorremmo fosse scongiurato”. [banner type="default" align="alignleft" corners="rc:0"]Secondo le stime dell’Osservatorio nazionale Federconsumatori, nel 2013 serviranno... continua 
Be Sociable, Share!

Tags: ,