Crea sito

Archive for the ‘Senza categoria’ Category

Crisi economica: una famiglia su due ha problemi a mantenere i figli a scuola

venerdì, dicembre 20th, 2013

sfondo_scuola

Il caro scuola colpisce le famiglie italiane: solo una su due ce la fa ad affrontare le spese scolastiche con il proprio reddito, mentre le altre devono ricorrere ai risparmi, all’aiuto di parenti e amici o ai prestiti. Per l’anno scolastico 2013/2014 le famiglie spenderanno in media 700 euro per ogni figlio, con un rincaro del 27% rispetto al 2012 e con punte di oltre mille euro per chi va al liceo. I dati sono dell’Osservatorio mensile Findomestic, che registra una nuova flessione della fiducia degli italiani.

(altro…)

La TV prima di Sky: come eravamo!

giovedì, agosto 15th, 2013

sky

Sky compie 10 anni e festeggia con una stagione televisiva in cui il cliente si conferma al centro delle proprie attività di sviluppo e di aggiungere costantemente valore all’abbonamento. Molte le novità: dall’operazione Sky Loves Kids, che garantirà ancora più controllo sui contenuti per la tutela dei più piccoli; al canale Classica visibile da ottobre a tutti gli utenti Sky e in Alta Definizione allo sport con un programma ricco di avvenimenti.

(altro…)

Povertà: in Puglia famiglie sempre più povere

martedì, febbraio 26th, 2013

Puglia casa vacanze (1)

Le famiglie pugliesi sono sempre più povere. Lo dicono recenti dati della Caritas, che nelle tre province di Brindisi, Lecce e Foggia ha avuto quasi 80 mila contatti e distribuito 75 milioni di chilogrammi di alimenti e beni di prima necessità a circa un milione di persone. Lo dicono anche i dati dell’Istat: la percentuale della povertà in Puglia è salita al 21,1%, in media con il resto del Sud, mentre la disoccupazione ha raggiunto il 16,1% colpendo soprattutto i più giovani (30%).

(altro…)

Offerte telefoniche: come mai continuano ad arrivare telefonate indesiderate?

mercoledì, marzo 21st, 2012

 

Abbiamo visto come si fa a non ricevere più sollecitazioni d’acquisto da parte di venditori telefonici che propagandano a tutte le ore i propri articoli e i propri servizi, abbiamo visto che tutto è davvero molto semplice ma… c’è un ma, come mai in molti ci scrivono che nonostante abbiano aderito al Registro pubblico delle opposizioni continuano a ricevere ugualmente proposte via telefono sia in casa sia in ufficio?

(altro…)

Benzina: ecco quanto si risparmia alla Conad

lunedì, febbraio 21st, 2011

 

Benzina e gasolio troppo cari? Non sempre, anche alla pompa risparmiare si può, come dimostra il dato che vede il costo di un litro di carburante Conad più basso di 10 centesimi rispetto a quanto avviene con il prezzo medio rilevato dal Ministero dello Sviluppo Economico.

(altro…)

Ecco la quarta causa di morte in Europa

lunedì, gennaio 24th, 2011

 

Sembra strano da ammettere, ma se chiedessimo in giro quale sia la quarta causa di morte in ambito europeo, gli intervistati si sbizzarrirebbero in mille diverse ipotesi, c’è chi immaginerebbe qualche grave malattia, chi farebbe cenno agli incidenti stradali ed in pochi invece perverrebbero alla realtà che è incredibilmente diversa.

(altro…)

Carte di credito: un malcostume tutto italiano!

sabato, dicembre 18th, 2010

In passato capitava più spesso, oggi meno, ma continua ad accadere. Di cosa parliamo se non di carte di credito e del malcostume in larga parte molto italiano, perpetrato ad opera di alcuni commercianti e ristoratori?

(altro…)

Silvio Berlusconi: a questi deputati di sicuro fa la corte

mercoledì, dicembre 15th, 2010

Vi dice niente il nome di Silvano Moffa? Forse, se non siete proprio dentro le stanze della politica italiana, questo nome non vi è del tutto noto, ben altra cosa invece sarà accaduto al Presidente della Camera Fini che, con Moffa che se ne va, perde un pezzo importante del suo entourage. Moffa infatti, dal tempo della propria militanza nel MSI, è strettamente legato a Fini, anzi… era legato, visto che la decisione dell’esponente di Futuro e Libertà è più volta a conciliare col Presidente del Consiglio una sorta di mediazione affinché non si vada a votare a marzo,piuttosto che rimanere con Fini, fatto questo che potrebbe penalizzare, eccome, Futuro e Libertà.

(altro…)