Crea sito

Archive for the ‘Società’ Category

Islamici: ecco come vogliono ammazzare i “porci” occidentali, avvelenandoci!

lunedì, agosto 29th, 2016

 

ForeignFightersUK

Si fa sempre un gran parlare dell’Islam e della follia criminale Jihadista e anche se in molti cercano sempre più disperatamente di demarcare il confine fra un Islam moderato ed un Islam criminale e giocando sempre su questa falsa discriminazione, accogliamo senza freni migliaia di islamici con la scusa che scappano da guerre terribili e sopratutto ascoltiamo come idioti  i sermoni di quegli Imam che tentano falsamente di spiegarci che integrare gli islamici nell’Occidente è necessario come è necessario mischiare due culture tanto distanti fra di loro per il bene di tutti. Poi scopriamo cosa emerge dalle intercettazioni dei nostri apparati di sicurezza e inorridiamo ben consci come il pericolo di una falsa integrazione esiste eccome se nelle menti di chi vuole indurci ad accogliere tutti esistono anche gesti criminali come il volerci avvelenare pur di annientare i “porci” dell’Occidente che saremmo noi.

(altro…)

Razzisti mai: piuttosto ci facciamo stuprare le nostre donne! La verità in questo video

domenica, luglio 31st, 2016

clandestini in hotel

 

Circola un video su Internet di un extracomunitario africano che si autoriprende e ridendo e scherzando di fatto sintetizza tutto quanto sta avvenendo in Italia nell’ultimo periodo. Decine e decine di sbarchi alla settimana da parte di quelli che certi buonisti si ostinano a definire profughi che scappano dalle guerre ma che poi nei fatti si rivelano in altissima percentuale solo clandestini che non avrebbero nessun titolo né per venire da noi, né tanto meno per dissanguare le nostre già misere casse pubbliche. La cosa bizzarra del video è che l’africano non solo si prende beffa di noi, alludendo chiaramente alla nostra ormai nota idiozia, ma rivela una grande verità, fra un ah ah ah e un altro, di fatto stigmatizza bene come gli italiani e gli europei in generale, siamo troppo stupidi e deboli per rimandarli indietro e che preferiamo far stuprare le nostre donne, le nostre figlie dice lui, pur di non dar adito alla sola idea di poter essere considerati razzisti. Guardate il fastidioso video. (altro…)

Allarme immigrazione: più della metà degli immigrati ha disturbi mentali anche gravi e pericolosi!

martedì, luglio 26th, 2016

immigrati_-_immigrazione

 

Ultimamente gli attacchi terroristici stanno in qualche modo cambiando pelle, non soltanto fanatismo islamico, ma pare prendere corpo un’altra forma di terrorismo quella afferente allo stato mentale di chi attua azioni stragiste. L’abbiamo visto a Nizza, dove il conducente del TIR che ha ucciso più di 80 persone, agiva per conto dell’ISIS, ma in effetti pare avesse turbe mentali. L’abbiamo visto a Monaco, dove il ragazzino che ha fatto fuori tanti suoi coetanei era prima di tutto figlio di profughi ma fondamentalmente un disadattato, ergo un malato mentale e chissà quanti altri crimini si compiranno giustificandoli o per lo meno spiegandoli con quelle turbe psichiche di tanti giovani che vedono nell’atto terroristico una sorta di sfogo alle loro frustrazioni. Del resto a certa politica non par vero poter indorare l’amara pillola con le emergenze psichiatriche di tanti giovani e meno giovani extracomunitari che compiono crimini, come se in un certo senso quanto messo in atto non fosse un fatto voluto, ma ineluttabile, stante la condizione psichica degli autori delle stragi, così minata dalle loro disavventure personali e dunque facile preda di un fanatismo islamico serpeggiante. (altro…)

Marco Pannella: è ancora possibile sostenere la liberalizzazione delle droghe leggere?

venerdì, maggio 20th, 2016

Marco-Pannella  e droghe libere

 

Ieri Marco Pannella ci ha lasciati e ricordando il leader dei radicali fautore di tante battaglie sulla libertà dell’individuo, non possiamo non ricordare una delle sue ossessioni, la liberalizzazione del mercato delle droghe leggere. In tanti si sono chiesti se fosse giusto o sbagliato mettere sul libero mercato a prezzi calmierati ad esempio la marijuana partendo dal presupposto che trattasi di droga innocua ed al contempo, al pari di come si fa con le sigarette, se fumate in assenza di non fumatori, alla fine drogarsi è un fatto privato e non pubblico. Come dire se vuoi fare male alla tua salute liberissimo di farlo purché non arrechi danno al prossimo. Ma siamo sicuri che fumare cannabis non faccia male alla salute e siamo così certi che drogarsi non è un fatto solo privato ma si rischia di mettere a rischio anche gli altri? (altro…)

ISIS: come mai tante Toyota in mano ai terroristi?

mercoledì, ottobre 7th, 2015

ISIS TOYOTA

 

Sicuramente ci avrete fatto caso, un qualsiasi filmato o foto dell’ISIS, inneggiante lo stato islamico è contrassegnato da carovane di auto col marchio Toyota, siano essi Suv o pick-up, quel che certo è che la seconda Casa automobilistica al mondo sembra il brand di riferimento per questi terroristi sanguinari. La domanda che ci facciamo è se in effetti ci sia stato un accordo nascosto da parte dell’azienda giapponese nel fornire mezzi alle truppe dell’ISIS, magari equipaggiandole secondo le loro esigenze, oppure se c’è sotto dell’altro!

(altro…)

Immigrazione: le disgustose frasi dei tanti buonisti di turno davanti alla morte!

giovedì, settembre 3rd, 2015

immigrati sera

Trovo vergognosa e disdicevole l’azione fatta da tanti buonisti, spesso da strapazzo, nel pubblicare la foto del bimbo morto affogato nelle acque del Mediterraneo nel tentativo di sbarcare sulle nostre coste. Trovo vomitevole non solo il fatto di pubblicare la foto, fatto questo che avrebbe pure un senso se servisse a testimoniare la sofferenza e la fine prematura di un essere umano, ma in special modo, trovo ributtante aggiungere alla drammatica tragica immagine didascalie o commenti del tipo… adesso saranno contenti coloro i quali gridano a gran voce che dobbiamo rimandarli a casa, oppure quelli che vorrebbero respingerli bloccando le partenze e via di seguito.

(altro…)

Crisi economica: altro che passata, guardate come mangiano gli italiani

domenica, giugno 28th, 2015

crisi economicaIl taglio degli acquisti sta cambiando la spesa alimentare degli italiani: nel carrello ci sono sempre meno olio e vino, meno pane (sceso addirittura ai minimi storici) e meno pasta, e sono scarse le quantità di frutta e verdura che vengono consumati – solo il 18 per cento della popolazione ne consuma almeno quattro porzioni al giorno. Tutto questo fa dire a Coldiretti che sta andando in crisi il modello della dieta mediterranea.
(altro…)

Immigrazione: così ci distruggerà!

domenica, giugno 21st, 2015

italia_immigrati

Diciamocelo e basta, il buonismo ad oltranza non serve soltanto alle organizzazioni malavitose per arricchirsi, non serve solo ad una certa politica schierata per creare sacche di elettorato e malaffare, non serve solamente agli intellettuali radical chic per le loro esternazioni, ma serve anche a molti di noi che, di fronte ad una religione come quella cristiana, sempre pronta a metterci all’angolo e ad additarci come peccatori ci fa sentire in colpa verso quella parte di mondo in guerra che chiede il nostro aiuto. E la nostra crisi economica che ci sta stritolando?  Tutto è niente di fronte a chi soffre e viene dall’altro lato del mondo e se pensiamo soltanto per un attimo che esistiamo pure noi e che così facendo rischiamo di farci travolgere dalla piena inarrestabile delle migrazioni, ecco subito l’etichetta. Razzismo, insensibilità alle altrui miserie e giù a sciorinarci dati ed evidenze del tutto false, ma nella confusione che si crea, è facile far passare per vera la menzogna, tutto per alimentare il calderone del falso buonismo a spese nostre e per noi le conseguenze sono e sopratutto saranno veramente drammatiche.

(altro…)

Telefoni cellulari: fra cinque anni più cellulari che uomini e donne sulla terra

giovedì, ottobre 10th, 2013

telefoni cellulari

 

Una terra popolata da telefonini: un film di fantascienza? No. È il risultato di una ricerca targata Ericsson che ha svelato come grazie soprattutto alla crescita dell’internet mobile, tra cinque anni, il numero dei telefoni cellulari presenti sulla Terra potrebbe superare quello degli esseri umani.

(altro…)

Crisi economica spaventosa! in Italia quasi 5 milioni di nuovi poveri e non è finita qui!

martedì, agosto 27th, 2013

poveri

 

“Abbiamo alle spalle il peggiore anno dell’Italia repubblicana in termini di caduta dei consumi e l’intonazione delle attese di cittadini, lavoratori e imprese, non è certo favorita dall’attuale clima politico. E’ diffusamente riconosciuto che la crisi del paese ha cause lontane, poco affrontate, senz’altro non risolte”.

(altro…)

Telefoni: italiani veri chiaccheroni!

giovedì, giugno 20th, 2013

telefono

Gli italiani parlano tanto al telefono, anche in un periodo di crisi: in media trascorrono circa 22 minuti al giorno attaccati alla cornetta di casa (per chiamare sia altri numeri fissi sia cellulari), cui si sommano altri 13 minuti di telefonate effettuate da cellulare, per un totale di oltre 35 minuti di telefonate effettuate quotidianamente.

(altro…)

Povertà: in Puglia famiglie sempre più povere

martedì, febbraio 26th, 2013

Puglia casa vacanze (1)

Le famiglie pugliesi sono sempre più povere. Lo dicono recenti dati della Caritas, che nelle tre province di Brindisi, Lecce e Foggia ha avuto quasi 80 mila contatti e distribuito 75 milioni di chilogrammi di alimenti e beni di prima necessità a circa un milione di persone. Lo dicono anche i dati dell’Istat: la percentuale della povertà in Puglia è salita al 21,1%, in media con il resto del Sud, mentre la disoccupazione ha raggiunto il 16,1% colpendo soprattutto i più giovani (30%).

(altro…)

Politici: mandiamoli gentilmente a quel paese, possibilmente non il nostro!

mercoledì, ottobre 10th, 2012

Io sto con gli ultimi, sto con quelli che hanno perso persino la voglia di ribellarsi, persino la voglia di capire cosa mai stia succedendo in quest’Italia di questo millennio. Io sto con loro e se ci pensassimo un po’, tutti dovremmo  stare un po’ con loro. Non è retorica o ipocrisia, perchè alla fine c’è pesino tanto pragmatismo nello stare con gli ultimi, perché se un giorno dovessimo veramente avere la speranza di risanare l’Italia, dovremmo farlo partendo dal basso anzicchè dall’alto, cercando di risolvere veramente i problemi della gente, ultimi o penultimi che siano e ne guadagneremmo tutti.

(altro…)

Quiz trappola: a Mediaset quest’estate i quiz che inguaiavano la gente, intervento della Magistratura

giovedì, settembre 6th, 2012

 

Un concorso a premi, con domande fin troppo semplici, per attirare il consumatore in una trappola: quella di un abbonamento ad un servizio non poco costoso. Sembra una storia vecchia, e invece è quanto mai attuale. Durante questa estate sulle reti Mediaset sono andati in onda alcuni spot di superquiz con domande a dir poco ridicole, del tipo: “il lupo perde il pelo o il vizio?”

(altro…)

Crisi economica: Inghilterra taglia i sussidi ma aumenta le regalie al principe Carlo

lunedì, luglio 2nd, 2012

Anestetizzati come siamo stati in questo periodo estivo, fra alte temperature e partite di calcio del campionato europeo, abbiamo di fatto staccato un po’ la spina dai soliti problemi di natura economica, basti vedere come gli stessi media hanno abbassato l’attenzione sui suicidi di massa di quelle persone che non riescono a venir fuori dalla crisi, al punto da far quasi passare inosservata una notizia che a noi italiani potrebbe interessare poco, ma visto che nonostante tutto siamo pur sempre europei, non potrà che farci ugualmente indignare sapere che in Gran Bretagna, dove si vive una recessione quasi paragonabile a quella italiana, il governo ha promesso e attuato tagli ai cittadini, mentre è rimasto del tutto indifferente nell’accordare un aumento delle spese personali del principe Carlo, costi a carico della collettività che lievitare indisturbate.

(altro…)

Governo Monti: ecco come si buttano dalla finestra quattro miliardi di euro e… “io pago”!

giovedì, aprile 26th, 2012

 

Pensiamo per un attimo a ciò che sta accadendo in Italia a causa della crisi economica da una parte e della scellerata politica dell’attuale classe dirigente e di quella che l’ha preceduta. Sorvolando su tutto il resto, pensiamo che, a causa della crisi, in media un italiano al giorno si suicida per disperazione. Ma ciò non basta, ci vengono richiesti sempre ulteriori sacrifici, oltretutto, senza alcun beneficio per la Nazione. Ma ecco l’ennesima porcata da parte del Governo Monti.

(altro…)

Crisi: ecco perchè ci si suicida

mercoledì, aprile 4th, 2012

 

Quanto ci stressa la crisi? I tentativi di suicidio dei giorni scorsi (prima l’artigiano di Bologna sommerso dai debiti che si dà fuoco di fronte l’Agenzia delle Entrate e, il giorno dopo, l’operaio di Verona che emula il gesto perché non riceve lo stipendio da mesi), hanno attratto l’attenzione dell’opinione pubblica sul profondo disagio che l’intera società sta vivendo. I due casi limite di chi vede nel suicido l’unica via di fuga sono le due facce crudeli di questo periodo di recessione: non più solo le famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese, ma anche i piccoli imprenditori che, alle difficoltà comuni a tutti, aggiungono la responsabilità di portare avanti un’azienda e chi ci lavora.

(altro…)

Nutella: e se non la facessero più?

mercoledì, luglio 6th, 2011

Ci sono prodotti mitici che siamo abituati a conoscere da sempre e che sempre, o quasi, resisteranno al tempo. Un esempio? La Nutella. Chi si sognerebbe di chiamare la pasta di cioccolato e nocciole in altro modo se non…. Nutella? Ed è proprio la Nutella la capostipite di quei prodotti che siamo abituati a conoscere da bambini, che abbiamo dato, o daremo ai nostri figli e poi ai nostri nipoti e così via.

(altro…)