Crea sito

Archive for the ‘Ambiente’ Category

Plastica in mare, effetti devastanti in questo video dalle immagini forti

mercoledì, agosto 24th, 2016

 albatross-plastica-uccelli-marini

Ben venga la raccolta differenziata, ben venga ogni sistema di recupero della plastica, ma pare che, nonostante tutto non si faccia abbastanza per recuperare gli scarti della plastica, lo dimostrano le isole di materiale di rifiuto che galleggiano in tante zone dell’Oceano Atlantico e Pacifico e lo dimostra un fatto veramente inquietante che dovrebbe farci riflettere quando buttiamo nell’indifferenziata un oggetto che andrebbe invece riposto nei contenitori per la plastica. La moria di uccelli marini, un numero impressionante, una percentuale prossima al 100 per cento di plastica ingerita che viene scambiata per cibo e addirittura passata ai piccoli, il risultato? Spaventoso!

(altro…)

Come ottenere il bonus acqua per le famiglie

domenica, agosto 7th, 2016
acqua rubinetto   I meno abbienti avranno acqua scontata per uso domestico e agevolazioni per le morosità cui sono andati incontro. Ciò prenderà presto il via da due decreti attuativi, individuabili dal numero 211/2015 del Ministero dell'Ambiente. (altro…)

Dieselgate: la Volkswagen insiste con l’inganno dieselgate anche da noi!

lunedì, agosto 1st, 2016
Audi Q5 2.0 TDI

Pare sia servito a poco al Gruppo Volkswagen la botta di qualche mese fa e relativa maxi sanzione da parte degli uffici preposti per aver dichiarato emissioni inquinanti sulle macchine dall'azienda prodotta molto al di sopra del consentito. A quanto pare, l'inganno per i consumatori continua anche da noi. (altro…)

Vegani: arriva l’hamburger non di carne che piace anche a chi ama la carne

venerdì, luglio 29th, 2016
Hamburger   Arriva l'hamburger che dovrebbe mettere d'accordo tutti, vegani, vegetariani e onnivori, l'hamburger di carne che non è fatto con la carne, eppure c'è chi giura che ha lo stesso sapore, la stessa fragranza, lo stesso odore di un hamburger tradizionale realizzato con la carne. Guardate il video che segue per vedere come viene confezionato. (altro…)

Caldo opprimente? Ecco quanta luce ti fa consumare il climatizzatore di casa

domenica, luglio 17th, 2016
caldo opprimente   Il caldo è una condizione che in certi casi è necessario abbattere con ogni sistema. L'eccesso di caldo nelle case infatti, può anche essere pericoloso per quanti, anziani e malati, sottoposti a temperature elevate potrebbero patire disidratazioni a volte persino fatali. Ma senza giungere a queste estreme conseguenze, resta il fatto che le temperature alte, spesso accompagnate da alti tassi di umidità mal si sopportano e dunque si ricorre alla climatizzazione. Ma quanto ci costa il condizionatore di casa, al di là della spesa per acquistarlo, quanto ci costa in termini di energia elettrica consumata? (altro…)

Piatti pronti: costano di più e inquinano molto

mercoledì, maggio 25th, 2016

piatti_pronti

Il tempo è denaro, una volta si diceva, ormai di denaro ne abbiamo poco e di tempo anche, allora c'è qualche cosa che non va nell'aumento del consumo di piatti pronti, dai surgelati alle verdure che sono aumentati del 10% in 10 anni e, addirittura, il cui consumo in qualche caso è persino triplicato, nonostante la crisi. La cosa che non va è riferita al tempo ed al contempo al denaro. Il tempo non è più denaro, ma come coi soldi, ne abbiamo sempre meno. (altro…)

Tonno Mareblu: lascia il mare vuoto come questo scaffale!

domenica, maggio 22nd, 2016
  GLCatania05 GLCatania06 Questo weekend centinaia di volontari di Greenpeace sono entrati in azione nei supermercati di Catania e altre 25 città italiane per protestare contro il tonno in scatola Mareblu, in gran parte pescato con metodi non sostenibili. (altro…)

Microcar: chi ha detto che non inquinano

venerdì, maggio 13th, 2016

microcar mitshubishi

Nuovo dieselgate: ad ammettere ufficialmente di aver effettuato “impropriamente test sulle emissioni sui consumi di carburante per presentare tassi migliori di quelli attualmente realizzati” è il colosso giapponese Mitsubishi. Lo scandalo riguarda più di 600mila mini car, in particolare i modelli eK Wagon e eK Space (157mila unità), e Dayz e Dayz Roox (468mila unità), prodotti dalla casa nipponica ma forniti alla Nissan dal giugno 2013. (altro…)

Acqua alcalina ionizzata: che bufala!

domenica, maggio 8th, 2016
acqua_pura_alcalina_ionizzata Ormai la bufala dell’acqua alcalina ionizzata, presentata come la panacea di tutti i mali, è stata svelata da più fronti: non ci sono prove scientifiche di effetti benefici su malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione eccetera. Lo ha confermato di recente l’ennesima multa per pratica commerciale scorretta inflitta da Antitrust a due società che vendono apparecchi per la produzione domestica di acqua alcalinizzata. Altroconsumo ribadisce: l’alcalinizzazione dell’acqua, operata da questi apparecchi, non è un processo definitivo e irreversibile. (altro…)

Tumori: ecco i cibi più contaminati che aprono la strada alle malattie

martedì, maggio 3rd, 2016
cibo   Pensiamo di mangiar sano solo perché ci hanno tempestato di notizie secondo le quali tutto ciò che è vegetale ci fa bene, frutta e verdura in abbondanza per sperare di metterci al riparo dalle temibili malattie del nostro tempo, tumori in particolare. E se tutto d'un tratto scoprissimo che saranno giusti i consigli degli esperti quando ci dicono di privilegiare l'ortofrutta ma che proprio in questa si annidano i peggiori veleni tanto dannosi alla nostra salute? (altro…)

Deodoranti per l’ambiente: attenzione all’uso che se ne fa

domenica, ottobre 25th, 2015
deodoranti   Profumare l’ambiente di casa con i deodoranti? Scelta che può avere effetti nocivi sulla nostra salute. I diffusori per ambienti, infatti, emettono una quantità elevata di inquinanti e allergeni. Parola di Altroconsumo che ha messo alla prova, in una camera stagna, diffusori e candele per ambienti: utilizzando specifici strumenti, sono state misurate le emissioni indesiderate. Risultato? Altro che ondate di freschezza! L’aria di casa può diventare peggiore, con preoccupanti effetti sulla salute per le categorie più a rischio, come bambini, allergici e asmatici. (altro…)

Cibi inquinanti che acquistiamo a cuor leggero

sabato, ottobre 24th, 2015
More-e-lamponi   Le ciliegie cilene, i mirtilli argentini insieme agli asparagi del Perù salgono sul podio della top ten dei cibi più inquinanti perché arrivano sulle tavole degli italiani dopo lunghi viaggi con mezzi inquinanti che consumano petrolio ed emettono gas ad effetto serra. E’ quanto emerge dal Dossier “Lavorare e vivere green in Italia”. Nella lista dei prodotti a rischio ci sono anche le rose dell’Ecuador per le quali – sottolinea la Coldiretti – sono state denunciate anche situazioni di sfruttamento del lavoro.mirtilli (altro…)

Animali domestici: ecco quanto costa mantenere un cane in casa

domenica, ottobre 11th, 2015
cucciolo-di-cane Per mantenere un cane gli italiani spendono ogni anno da 1050 euro a 1700 euro a seconda della taglia. Ma i costi salgono nel primo anno di vita e se il cane ha bisogno di terapie, interventi o esami medici, che possono costare anche diverse migliaia di euro. (altro…)

Energia elettrica: ecco come risparmiare sulla bolletta usando bene la lavatrice

venerdì, ottobre 2nd, 2015
lavatrice   Risparmiare su luce e gas è un’esigenza comune a milioni di italiani. Per evitare bollette salate un’ottima prassi è scegliere l’offerta per l’energia più in linea con le nostre abitudini di consumo. In tal senso possiamo mettere le tariffe per l’energia elettrica a confronto tra quelle delle maggiori compagnie così da trovare velocemente la soluzione ideale. (altro…)

Ci stupiamo delle alluvioni: ecco cosa avviene nella sola Italia

venerdì, ottobre 2nd, 2015
Olbia, provincia di Olbia-Tempio, Sardegna, Italia (AP Photo/Massimo Locci)

Olbia, provincia di Olbia-Tempio, Sardegna, Italia
(AP Photo/Massimo Locci)

Si perde terreno al ritmo di 8 metri quadrati al secondo. E negli ultimi tre anni, la superficie di territorio consumato continua ad aumentare, tanto che sono stati ricoperti 720 km2 di suolo, un’area pari alla somma dei comuni di Milano, Firenze, Bologna, Napoli e Palermo. La crisi non ferma questo fenomeno, che ha un impatto sui cambiamenti climatici, sull’acqua e sull’agricoltura. I dati sono stati resi noti oggi dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). (altro…)

Scatola nera: ce l’hanno imposta in auto e ora scopriamo che fa male alla salute!

venerdì, ottobre 2nd, 2015
SCATOLA NERA AUTO z35W7z4v9z8w Chi installa una scatola nera sulla propria auto corre rischi per la salute? A porsi la domanda è il Centro Tutela Consumatori Utenti di Bolzano che fa sapere come la scatola nera non sia un apparecchio passivo che registra i movimenti dell’auto e i comandi azionati dal guidatore, bensì una trasmittente radio dotata di GPS e propria carta SIM, o in comunicazione attraverso Bluetooth con uno smartphone. Di conseguenza l’abitacolo della vettura è sottoposto a forte inquinamento elettromagnetico con tutto quello che ciò comporta. (altro…)

Inquinamento: mille chili di anidride carbonica in meno per famiglia a queste condizioni

mercoledì, settembre 30th, 2015
co2 Le ciliegie cilene, i mirtilli argentini insieme agli asparagi del Perù salgono sul podio della top ten dei cibi più inquinanti perché arrivano sulle tavole degli italiani dopo lunghi viaggi con mezzi inquinanti che consumano petrolio ed emettono gas ad effetto serra. E’ quanto emerge dal Dossier “Lavorare e vivere green in Italia”. Nella lista dei prodotti a rischio ci sono anche le rose dell’Ecuador per le quali – sottolinea la Coldiretti – sono state denunciate anche situazioni di sfruttamento del lavoro. (altro…)

Inquinamento: nel Po finiscono oltre due tonnellate di farmaci e droghe, l’acqua dei rubinetti è del tutto potabile?

lunedì, settembre 21st, 2015
PO A MILANO   Ogni anno nel Po finiscono quasi due tonnellate e mezzo di farmaci, un terzo dei quali provenienti dai residui milanesi. Fra questi, medicinali e ormoni naturali e sintetici, droghe, disinfettanti e sostanze chimiche usate per i cosmetici. Questo il risultato cui è giunta una ricerca svolta dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’, co-finanziata dalla Fondazione Cariplo e condotto dall’Istituto diretto da Silvio Garattini, in collaborazione con la società Metropolitana Milanese, che gestisce a Milano il Servizio idrico integrato. La ricerca ha studiato i contaminanti definiti ‘emergenti’ sia nelle acque sotterranee (fra cui quelle potabili), sia in quelle superficiali, come i fiumi, nella Provincia di Milano. Si tratta di sostanze molto varie, in genere prodotte dalle attività umane, industriali, agricole, che contaminano acque superficiali e profonde. (altro…)

Alimenti: possibile contaminazione degli alimenti

domenica, agosto 23rd, 2015
piatti   Allarme cadmio e piombo in bicchieri e piatti di vetro e ceramica che, se non adeguatamente colorati, trattati e sottoposti a successiva cottura, possono cedere questi metalli pericolosi per la salute. L’allerta arriva da una notifica del Sistema rapido di allerta europeo (RASFF) e chiama in causa proprio il nostro Paese che si merita un bollino nero per la tutela del consumatori in prodotti di esportazione. (altro…)

Pizza: occhio ai contenitori, potrebbero contaminarla

venerdì, agosto 21st, 2015
Pizza in box

Pizza in box

Come si fa a resistere alla pizza, la voglia di mangiarla coglie alla sola vista, se poi gli ingredienti che la costituiscono sono di qualità, soprattutto olio, mozzarella e pomodoro, tutto è più che sufficiente per sgranocchiarla in allegria, meglio ancora con amici con i quali condividere l’allegro momento conviviale. Eppure anche nella pizza si nasconde qualcosa che non avremmo mai voluto immaginare di trovare e parliamo della pizza d’asporto. Infatti, proprio le scatole utilizzate per trasportarla a volte nascondono un’insidia sicuramente pericolosa per la nostra salute. (altro…)

Sprechi: ecco come si spreca un miliardo di euro in Europa

sabato, agosto 15th, 2015
standby_t   Gli elettrodomestici lasciati in stand by costano agli europei 1 miliardo di euro all’anno. E’ quanto evidenzia Avvenia secondo cui gli elementi che in stand-by consumano maggiormente sono le console dei videogiochi, le stampanti laser e le fotocopiatrici che, se costantemente collegate alla presa di corrente, possono sprecare fino al 95% dell’energia assorbita. Seguono poi i decoder della tv digitale, le macchinette del caffè, i router per Internet e i televisori. (altro…)

Terremoti: adesso si possono davvero prevedere?

martedì, luglio 28th, 2015
l_aquila_crollata   La pubblicità è comparsa da qualche tempo sugli schermi televisivi: è quella del “Guardian SismAlarm”, un dispositivo tecnologico che sarebbe in grado (questa la promessa) di “avvertire” le persone dell’arrivo imminente di un terremoto consentendo loro di mettersi al sicuro. L’Autorità Antitrust ha deciso di avviare un’istruttoria per verificare la correttezza della pubblicità: ci sarebbero diverse carenze informative sulle caratteristiche dell’apparecchio. (altro…)

Raccolta differenziata: ora tocca ai piccoli elettrodomestici

lunedì, novembre 25th, 2013
differenziata Secondo i dati del Centro di Coordinamento RAEE lo scorso anno ne sono state raccolte e avviate a corretto recupero oltre 40mila tonnellate di piccoli elettrodomestici: cellulari, frullatori, rasoi e giochi elettronici che se trattati correttamente piuttosto che gettati nel sacco nero della spazzatura permettono di risparmiare – come è accaduto lo scorso anno – circa 60mila tonnellate di anidride carbonica e 25.200 tep (tonnellate equivalenti di petrolio) per la produzione di nuove materie prime.Ma siamo ancora lontano dai risultati che si potrebbero raggiungere laddove si pensi che la produzione annua di R4(questi piccoli elettrodomestici) è stimata nell’ordine delle 200mila tonnellate. Al fine di recuperare terreno in questo settore, è intervenuto un progetto europeo IDENTIS WEEE (Identification DEterminatioN Traceability Integrated System for WEEE), coordinato dal Gruppo Hera, multiutility bolognese, insieme ai sistemi collettivi di tre nazioni: consorzio Ecolight per l’Italia, Fundación Ecolum per la Spagna e Associatia Environ per la Romania. (altro…)

Acquisti: gli italiani rallentano sensibilmente e si oppongono al consumismo

lunedì, novembre 11th, 2013

ridurre-consumi

Fra gli italiani, “individualisti pentiti”, rallenta la spinta all’acquisto. Il consumismo attrae meno rispetto al passato, tanto è vero che il 57% degli italiani pensa che nella propria famiglia il desiderio di consumare sia meno intenso rispetto a qualche anno fa, indipendentemente dai problemi di reddito. Per il 51% degli italiani, nella propria famiglia si potrebbe consumare di meno tagliando sprechi ed eccessi.  E il 45% ritiene di dover conservare quello che ha, piuttosto che puntare ad avere di più (29%). (altro…)

Diciamo no a “trivella selvaggia”!

lunedì, ottobre 7th, 2013
trivella selvaggia Il mare italiano è minacciato dai “pirati dell’oro nero”. Oggi in mare sono attive 9 piattaforme petrolifere, ma con i nuovi permessi si potrebbero aggiungere altre 70 trivelle. Sono circa 30 mila km quadrati di mare, una superficie più grande della Sardegna, che fra permessi di ricerca petrolifera e richieste di ricerca sono ipotecati dal rischio di nuove estrazioni di petrolio. Che però non sono fatti ingenti: le scorte di petrolio disponibili nei fondali italiani, per certo, sono 10,3 milioni di tonnellate. Verrebbero consumati in sole sette settimane. (altro…)

Frigorifero: non avete idea di quanto potrà farvi risparmiare!

mercoledì, settembre 4th, 2013
  frigorifero Sapete quanto è possibile risparmiare scegliendo un frigorifero di classe energetica A+ rispetto ad uno di classe G oppure di classe D? Molto, moltissimo. Sos Tariffe ha effettuato uno studio sui consumi dei principali elettrodomestici utilizzati nella case degli italiani e analizzato il risparmio che si può ottenere prestando attenzione alla classe energetica di questi, oltre che usufruendo dei vantaggi delle tariffe del Mercato Libero dell’energia per trovare la soluzione più adatta, e conveniente, al proprio profilo di consumo. (altro…)

Cif Power Pro natural e Lysoform prodotti naturali: si… come no!

lunedì, settembre 2nd, 2013
lysoformcif power natural   Cif PowerPro natural e Lysoform, detergenti per la pulizia della casa, vengono pubblicizzati come prodotti  naturali, mentre sulla lista degli ingredienti ci sono allergeni e profumi. A denunciare il caso è Altroconsumo che ha inviato una segnalazione all’Antitrust. (altro…)

Caldo Cuscino: pericoloso

giovedì, aprile 25th, 2013
caldo cuscino   Il Caldo Cuscino finisce sotto sequestro: il morbido sacchetto che ha in gran parte sostituito la cara vecchia borsa dell’acqua calda, non è proprio innocuo. Anzi è risultato essere molto pericoloso: il prodotto rilascia emissioni di derivati del petrolio (toluene, benzene, etc) 10 volte superiori al limite consentito. La Guardia di Finanza di Monopoli ha sequestrato circa 25.000 pezzi su tutto il territorio nazionale, presso grossisti e acquirenti e il Codacons sta preparando azioni legali per risarcire chi ha acquistato il prodotto. Andiamo con ordine. Come funziona il Caldo Cuscino? (altro…)

Eco capsule per lavatrice: ma servono davvero?

giovedì, febbraio 14th, 2013
capsule Le eco-capsule, definite così dagli spot pubblicitari, garantiscono un lavaggio in lavatrice perfetto, pratico e senza sprechi. Ma secondo Altroconsumo non è proprio vero: oltre ad essere molto più costose dei normali detersivi liquidi, sono anche più inquinanti essendo predosate. Messe alla prova (Altroconsumo ha effettuato alcune valutazioni sulla base delle dosi indicate dai singoli produttori), i vantaggi di queste capsule si riduco moltissimo. (altro…)

Formaggi francesi: attenti ad uno di essi!

giovedì, gennaio 17th, 2013
formaggi-francesi In alcuni formaggi prodotti in Francia dall’azienda Fromagerie de Jussac  e venduti anche in Italia è stato trovato un batterio pericoloso per la salute, la listeria, che può causare una malattia alimentare pericolosa nel caso di bambini, anziani, donne in gravidanza e immunodepressi. (altro…)