Crea sito

Caldo opprimente? Ecco quanta luce ti fa consumare il climatizzatore di casa

caldo opprimente

 

Il caldo è una condizione che in certi casi è necessario abbattere con ogni sistema. L’eccesso di caldo nelle case infatti, può anche essere pericoloso per quanti, anziani e malati, sottoposti a temperature elevate potrebbero patire disidratazioni a volte persino fatali. Ma senza giungere a queste estreme conseguenze, resta il fatto che le temperature alte, spesso accompagnate da alti tassi di umidità mal si sopportano e dunque si ricorre alla climatizzazione. Ma quanto ci costa il condizionatore di casa, al di là della spesa per acquistarlo, quanto ci costa in termini di energia elettrica consumata?

Secondo le Associazioni dei Consumatori, Adoc in testa, che hanno fatto i conti in tasca agli italiani, con le attuali tariffe, tenendo il clima acceso tutti i giorni per i tre mesi caldi per 6 ore al giorno si giunge ad un costo medio di 140 euro, ma se il condizionatore non è di ultima generazione ed appartiene ad una classe energetica bassa, si può giungere anche ad oltre 220 euro. Se poi, sopratutto nei giorni in cui la temperatura è molto alta, raddoppiano le ore di impiego del climatizzatore e ci ostiniamo ad utilizzare modelli non efficienti come quelli di ultima generazione, potremo trovarci in bolletta un costo di oltre 400 euro.

La spesa per l’utilizzo del condizionatore è sicuramente impegnativa

“ La spesa infatti è impegnativa soprattutto se il modello non ha una classe energetica alta – dichiara Roberto Tascini, Presidente dell’Adoc – mentre si riduce sensibilmente, di almeno il 30%, se si ha a disposizione un condizionatore di classe superiore. Inoltre, se si adottano alcuni accorgimenti sull’utilizzo e sulla manutenzione, è possibile risparmiare ulteriormente. Facendo un favore al proprio portafoglio e all’ambiente, in quanto si riducono le emissioni di CO2. Mentre se si utilizza un ventilatore in sostituzione dell’impianto di condizionamento i costi si abbattono drasticamente, oltre l’80% in meno. Tenere acceso un ventilatore, difatti, può costare soltanto circa 40 euro per 12 ore di utilizzo, la metà in caso di utilizzo per mezza giornata. Ad ogni modo l’Adoc ha pubblicato una approfondita guida all’acquisto e all’utilizzo del condizionatore, in grado di consigliare nel miglior modo possibile i consumatori. Inoltre ricordiamo che, oltre all’uso di condizionatori e ventilatori, è possibile adottare soluzioni di raffrescamento passivo, senza l’ausilio di elettrodomestici, che permettono di ridurre la produzione di calore all’interno delle case.”

Fonte: Help Consumatori

Giuliano



contatore di visite

Be Sociable, Share!

Tags: , , , ,