Crea sito

Archive for the ‘Approfondimenti’ Category

Macellai islamici: barbarie e atroci sofferenze per gli animali nella festa del Sacrificio

giovedì, settembre 15th, 2016
_festa_islamica_sacrificio   Di fronte alla mattanza di animali macellati, anzi, trucidati in pubblico mediante sgozzamento in ossequio ad una tradizione islamica nel “giorno del sacrificio”, viene da fare una constatazione amara, inquietante e tragica al contempo. Se autorità locali, a partire dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando del PD, che ha persino assistito al rito mettendo a disposizione appositi spazi al Foro Italico in città, così come fatto a Bari dove  è stato addirittura allestito lo stadio comunale e che ha visto la partecipazione del direttore della Caritas diocesana, don Vito Piccinonna, insieme al parroco della Cattedrale di Bari, don Franco Lanzolla. il tutto patrocinato dall’Assessorato dello Sport del capoluogo pugliese con la partecipazione del sindaco del capoluogo, Antonio De Caro (PD), già noto per il selfie scattatosi col terrorista poi arrestato che aveva in animo diversi attentati in Italia e col quale marciava scalzo a favore dei migranti, ciò che coglie immediatamente è la seguente riflessione: dove sono finiti i nostri valori, gli sforzi fatti per cercare di attuare leggi a tutela degli animali limitandone la sofferenza durante la macellazione? (altro…)

Islamici: ecco come vogliono ammazzare i “porci” occidentali, avvelenandoci!

lunedì, agosto 29th, 2016
  ForeignFightersUK Si fa sempre un gran parlare dell’Islam e della follia criminale Jihadista e anche se in molti cercano sempre più disperatamente di demarcare il confine fra un Islam moderato ed un Islam criminale e giocando sempre su questa falsa discriminazione, accogliamo senza freni migliaia di islamici con la scusa che scappano da guerre terribili e sopratutto ascoltiamo come idioti  i sermoni di quegli Imam che tentano falsamente di spiegarci che integrare gli islamici nell’Occidente è necessario come è necessario mischiare due culture tanto distanti fra di loro per il bene di tutti. Poi scopriamo cosa emerge dalle intercettazioni dei nostri apparati di sicurezza e inorridiamo ben consci come il pericolo di una falsa integrazione esiste eccome se nelle menti di chi vuole indurci ad accogliere tutti esistono anche gesti criminali come il volerci avvelenare pur di annientare i “porci” dell’Occidente che saremmo noi. (altro…)

Razzisti mai: piuttosto ci facciamo stuprare le nostre donne! La verità in questo video

domenica, luglio 31st, 2016
clandestini in hotel   Circola un video su Internet di un extracomunitario africano che si autoriprende e ridendo e scherzando di fatto sintetizza tutto quanto sta avvenendo in Italia nell'ultimo periodo. Decine e decine di sbarchi alla settimana da parte di quelli che certi buonisti si ostinano a definire profughi che scappano dalle guerre ma che poi nei fatti si rivelano in altissima percentuale solo clandestini che non avrebbero nessun titolo né per venire da noi, né tanto meno per dissanguare le nostre già misere casse pubbliche. La cosa bizzarra del video è che l'africano non solo si prende beffa di noi, alludendo chiaramente alla nostra ormai nota idiozia, ma rivela una grande verità, fra un ah ah ah e un altro, di fatto stigmatizza bene come gli italiani e gli europei in generale, siamo troppo stupidi e deboli per rimandarli indietro e che preferiamo far stuprare le nostre donne, le nostre figlie dice lui, pur di non dar adito alla sola idea di poter essere considerati razzisti. Guardate il fastidioso video. (altro…)

Allarme immigrazione: più della metà degli immigrati ha disturbi mentali anche gravi e pericolosi!

martedì, luglio 26th, 2016
immigrati_-_immigrazione   Ultimamente gli attacchi terroristici stanno in qualche modo cambiando pelle, non soltanto fanatismo islamico, ma pare prendere corpo un'altra forma di terrorismo quella afferente allo stato mentale di chi attua azioni stragiste. L'abbiamo visto a Nizza, dove il conducente del TIR che ha ucciso più di 80 persone, agiva per conto dell'ISIS, ma in effetti pare avesse turbe mentali. L'abbiamo visto a Monaco, dove il ragazzino che ha fatto fuori tanti suoi coetanei era prima di tutto figlio di profughi ma fondamentalmente un disadattato, ergo un malato mentale e chissà quanti altri crimini si compiranno giustificandoli o per lo meno spiegandoli con quelle turbe psichiche di tanti giovani che vedono nell'atto terroristico una sorta di sfogo alle loro frustrazioni. Del resto a certa politica non par vero poter indorare l'amara pillola con le emergenze psichiatriche di tanti giovani e meno giovani extracomunitari che compiono crimini, come se in un certo senso quanto messo in atto non fosse un fatto voluto, ma ineluttabile, stante la condizione psichica degli autori delle stragi, così minata dalle loro disavventure personali e dunque facile preda di un fanatismo islamico serpeggiante. (altro…)

Ecco la SIA: la mancetta del Governo per chi è disperato!

lunedì, luglio 25th, 2016
20081222- ROMA -SOI- ISTAT:  5,3% FAMIGLIE NON HA SOLDI PER IL CIBO  - Un anziano fruga tra i rifiuti del mercato di piazza S. Cosimato a Trastevere, oggi a Roma.   Secondo l'ultima indagine dell'Istat, a fine 2007 e' salito dal 4,2% al 5,3% il numero delle famiglie che ha dichiarato di avere avuto nel corso dell'anno ''momenti con insufficienti risorse per l'acquisto di cibo''. ANSA /GUIDO MONTANI/DEB

Povertà in Italia, il Governo pensa alle mancette

  La povertà in Italia ha toccato livelli spaventosi dal dopoguerra in poi, in Italia sono milioni gli abitanti in stato di povertà assoluta e molti di più coloro che sono in stato di povertà relativa, con nostri connazionali costretti a vivere in auto per aver perso la casa, oppure affidandosi agli Enti caritatevoli per poter sopravvivere. Ebbene, in siffatte condizioni lo Stato cosa fa? Assicura appena 320 euro al mese a famiglia per un anno, con la promessa che possono diventare 400 euro in particolari condizioni. (altro…)

Autonoleggio: troppi inganni, troppi sotterfugi, interviene l’Antitrust

lunedì, luglio 11th, 2016
noleggio-auto   Chi di noi non è stato costretto o indotto, visto che a volte le promozioni sono davvero allettanti, a prendere un'auto a noleggio. E chi di noi non s'è accorto, una volta consegnata l'auto, che la bella offerta che sembrava ritagliata solo per noi e che ci assicurava che con qualche decina di euro al giorno, purché avessimo tenuto l'auto almeno un mese, s'è rivelata una sonora bastonata? Penso che molti di noi hanno avuto questa spiacevolissima sorpresa. Vuoi perché l'auto l'abbiamo restituita con un graffio, vuoi perché l'auto non l'abbiamo consegnata stracolma di carburante, tutto fa brodo pur di rifilarci qualche spesa aggiuntiva che finisce per vanificare ogni proposta allettante. Ma adesso le cose potrebbero cambiare. (altro…)

Pollo! Hai vinto un premio!

mercoledì, luglio 6th, 2016
  pollo-1 Squilla il telefono, dall'altro capo dell'apparecchio una gentile e suadente conversatrice alla quale sbattere il telefono in faccia, come sarebbe doveroso in certi casi, sembra male e allora sorbiamoci l'ennesimo pistolotto, anche se stavolta è un sondaggio quello che ci propongono, di quelli che a starci dietro non capisci bene dove vogliono andare a parare, visto che le domande sembrano scontate del tipo, con chi vai a fare la spesa, hai figli? Si, li porti al supermercato? Si e amenità del genere. Alla fine chiudi e pensi, ma a chi mai serviranno queste risposte banali? Ma riprendi la tua giornata dimenticando dopo qualche secondo l'oggetto della telefonata ricevuta. (altro…)

Giovani: alcol, telefonino e cannabis le prime necessità!

domenica, giugno 19th, 2016

Giovani_ubriachi

Il dato è spaventoso e terribilmente vero in tutta la sua drammaticità. Su due milioni e 300 mila adolescenti che vivono in Italia di età compresa fra i 14 e i 17 anni, di questi 186.450 sono stranieri, il 92,6% trascorre l'intera giornata a smanettare col telefonino, ben 63,4 su cento fa uso di alcol, cannabis e tabacco, in larga misura conoscono il sexting, termine il cui significato è a molti oscuro ma una rapida ricerca su Wikipedia ce lo chiarisce, visto che con questa parola si intende la possibilità di inviare messaggi di testo o immagini a sfondo sessuale così come l'11,5% gioca d'azzardo on line, dove non esiste alcun serio controllo e, la metà ha subito bullismo o cyberbullismo. Insomma siamo di fronte ad una società malata, gravemente malata, dove i giovani sono i primi gravissimi pazienti in stato semiterminale. (altro…)

Comunisti: sarebbero malati mentali, a dirlo la Scienza!

giovedì, giugno 16th, 2016

comunista

Non se ne abbiano a male i comunisti veri, quelli dalla fede granitica che per nulla al mondo li farebbe cambiare idea sulla loro ideologia, un po' come accade ai tifosi di calcio, per tutta la vita fedeli ad una sola squadra, anche se nel caso dei comunisti, la storia li smentisce continuamente. Ma secondo studi scientifici seri, i comunisti sarebbero malati mentali. (altro…)

Crisi economica: ecco la ricetta sarda!

martedì, giugno 14th, 2016
sardegna 1   Un tempo la Cigl, nel bene o nel male, curava gli interessi dei lavoratori iscritti, chi non ricorda le battaglia di Luciano Lama, che traghettò il sindacato di cui era segretario in un periodo difficile come quello rappresentato dagli anni settanta fino agli albori degli anni novanta. Si può discutere sui temi affrontati, sulle tematiche non sempre condivisibili, ma resta il fatto che, almeno sulla carta, importanti sigle sindacali come quelle appunto della CGIL avevano come vessillo la tutela dei lavoratori. Ma oggi, sulla spinta del politicamente corretto, o di qualcosa di più sordido che si muove nel sottobosco anche delle sigle sindacali, i malpensanti potrebbero pensare agli interessi delle cooperative a supporto degli immigrati, persino la CGIL, per bocca di Caterina Cocco, segretaria regionale sarda, “partorisce” un'idea strampalata, priva di senso, pericolosa e falsamente buonista. “L'emigrazione si può combattere con un'arma formidabile: l'immigrazione”. (altro…)

Droga: lo Stato mantiene gli spacciatori negli hotel a 4 stelle!

giovedì, giugno 9th, 2016
spaccio-Droga-Piazza-Bellini_foto Panorama   Ormai è un mantra, scappano dalla guerra vanno accolti, come è stato accolto Dampha Lamin il cui vero nome è Sharif Lamin proveniente dal Gambia che il 4 dicembre 2014 ha chiesto asilo politico alla questura di Caserta e al quale è stato riconosciuto lo status di rifugiato e per questo è stato accolto, fin da allora, a spese degli italiani da una cooperativa del posto, con tutti i vantaggi previsti per i rifugiati. (altro…)

Immigrati: spazio soltanto per loro negli ospedali, italiani dimessi a forza!

martedì, giugno 7th, 2016

pili-migranti2

Ovviamente non mancheranno quelli che esordiranno dicendo che la notizia è falsa o che, come minimo, è stata mal interpretata. Salvo poi scoprire che così facendo, piano, piano, passo dopo passo, stiamo finendo, con la complicità di una classe dirigente complice, nel baratro. Premesso ciò, ecco la notizia. Una circolare urgente di stamattina invitava i sanitari dei nosocomi sassaresi che essendo in prossimità dello sbarco di qualcosa come 198 uomini, 126 donne e 68 bambini migranti a Porto Torres, era necessario liberare, ovvero dimettere quanti più pazienti possibili per far posto a detti migranti. (altro…)

Pensioni: non paghi i debiti? Perdi la pensione!

mercoledì, giugno 1st, 2016
Equitalia-espropriazioni   Fino a qualche tempo fa i pensionati possessori di una qualsiasi forma di pensione si sentivano tutelati rispetto a qualsiasi creditore in quanto il loro vitalizio, nella peggiore delle ipotesi era pignorabile solo in ragione di un quinto, il resto risultava sempre impignorabile. Ma da qualche tempo le cose sono profondamente cambiate! (altro…)

Immigrazione: l’Italia affonda nella miseria e il malaffare si arricchisce con la complicità dello Stato!

lunedì, maggio 30th, 2016

poverta_minorile_bambini

Come fanno gli italiani a non vomitare, a non provare ribrezzo, schifo, orrore davanti ad una nazione che negli ultimi anni è tutta prona e genuflessa davanti all'accoglienza dei migranti, pronta a pagare 37 euro al giorno per ciascuno di loro e dagli 80 ai 140 euro per i minori non accompagnati per poi assistere a migranti scapestrati che rifiutano un centro d'accoglienza, a dir loro, inidoneo alle proprie esigenze, che dopo averlo devastato vengono collocati in un albergo a 4 stelle a Messina e questo è solo l'ennesimo caso. Non si pensa neanche lontanamente che tutto ciò stride vergognosamente, maledettamente contro il dato dell'ISTAT che registra come in Italia vi siano 2 milioni di bambini italiani che vivono in una condizione di povertà assoluta, una parte e di povertà relativa, l'altra? Quanti aiuti si potrebbero dare alle famiglie con solo la metà di quanto viene elargito ai migranti? (altro…)

Piatti pronti: costano di più e inquinano molto

mercoledì, maggio 25th, 2016

piatti_pronti

Il tempo è denaro, una volta si diceva, ormai di denaro ne abbiamo poco e di tempo anche, allora c'è qualche cosa che non va nell'aumento del consumo di piatti pronti, dai surgelati alle verdure che sono aumentati del 10% in 10 anni e, addirittura, il cui consumo in qualche caso è persino triplicato, nonostante la crisi. La cosa che non va è riferita al tempo ed al contempo al denaro. Il tempo non è più denaro, ma come coi soldi, ne abbiamo sempre meno. (altro…)

Pressione alta? Forse mangi troppe patate

domenica, maggio 22nd, 2016
patate   Patate lesse, patatine fritte, purè di patate, gratin di patate e chi più ne ha più ne metta. Che le patate facciano gola agli italiani non è un mistero, forse è meno noto il fatto che l'eccesso di patate nella nostra dieta fa male, molto male, al punto da farci andare incontro, nel tempo, a gravi problemi di natura cardiovascolare e non solo. (altro…)

Marco Pannella: è ancora possibile sostenere la liberalizzazione delle droghe leggere?

venerdì, maggio 20th, 2016
Marco-Pannella  e droghe libere   Ieri Marco Pannella ci ha lasciati e ricordando il leader dei radicali fautore di tante battaglie sulla libertà dell'individuo, non possiamo non ricordare una delle sue ossessioni, la liberalizzazione del mercato delle droghe leggere. In tanti si sono chiesti se fosse giusto o sbagliato mettere sul libero mercato a prezzi calmierati ad esempio la marijuana partendo dal presupposto che trattasi di droga innocua ed al contempo, al pari di come si fa con le sigarette, se fumate in assenza di non fumatori, alla fine drogarsi è un fatto privato e non pubblico. Come dire se vuoi fare male alla tua salute liberissimo di farlo purché non arrechi danno al prossimo. Ma siamo sicuri che fumare cannabis non faccia male alla salute e siamo così certi che drogarsi non è un fatto solo privato ma si rischia di mettere a rischio anche gli altri? (altro…)

Tumori: ecco i cibi più contaminati che aprono la strada alle malattie

martedì, maggio 3rd, 2016
cibo   Pensiamo di mangiar sano solo perché ci hanno tempestato di notizie secondo le quali tutto ciò che è vegetale ci fa bene, frutta e verdura in abbondanza per sperare di metterci al riparo dalle temibili malattie del nostro tempo, tumori in particolare. E se tutto d'un tratto scoprissimo che saranno giusti i consigli degli esperti quando ci dicono di privilegiare l'ortofrutta ma che proprio in questa si annidano i peggiori veleni tanto dannosi alla nostra salute? (altro…)

Usi il microonde? Non scaldarci mai questi alimenti

domenica, maggio 1st, 2016
usare-forno-a-microonde   A dircelo la Food Standards Agency e la European Food Information Council, due importanti agenzie che hanno convenuto e concluso che almeno cinque alimenti fra quelli che siamo soliti scaldare non dovrebbero mai essere inseriti all'interno del forno a microonde. I rischi cui andremmo incontro disattendendo a questa precauzione sarebbero a carico della salute, a partire dai disturbi di natura digestiva, a volte anche importanti, per finire con depauperazione di nutrienti che la cottura in questo caso genera e arreca a questi cibi una volta introdotti nell'ormai noto e conosciutissimo elettrodomestico che spopola nelle nostre case. (altro…)

Guidi con lo smartphone in mano? La Polizia lo sa!

mercoledì, aprile 27th, 2016

Siete fra gli irriducibili che non riuscite a fare a meno dello smartphone mentre guidate, incuranti dei rischi cui andate incontro voi e gli altri utenti della strada? A breve questo pessimo “vizio” potrebbe passarvi grazie ad una trovata geniale messa in atto dalle Forze dell'Ordine che non ha precedenti nella storia! (altro…)

Immigrazione: le disgustose frasi dei tanti buonisti di turno davanti alla morte!

giovedì, settembre 3rd, 2015
immigrati sera Trovo vergognosa e disdicevole l’azione fatta da tanti buonisti, spesso da strapazzo, nel pubblicare la foto del bimbo morto affogato nelle acque del Mediterraneo nel tentativo di sbarcare sulle nostre coste. Trovo vomitevole non solo il fatto di pubblicare la foto, fatto questo che avrebbe pure un senso se servisse a testimoniare la sofferenza e la fine prematura di un essere umano, ma in special modo, trovo ributtante aggiungere alla drammatica tragica immagine didascalie o commenti del tipo… adesso saranno contenti coloro i quali gridano a gran voce che dobbiamo rimandarli a casa, oppure quelli che vorrebbero respingerli bloccando le partenze e via di seguito. (altro…)

Grecia: quello che ci nascondono sul vero motivo del default

giovedì, luglio 2nd, 2015
merkel_tsipras La Grecia è in default, siamo tutti col fiato sospeso per capire l’esito del referendum che si terrà fra qualche giorno ed intanto l’Europa ha bloccato le trattative. Quello della Grecia è un capitolo spinoso che fa smuovere persino Barack Obama, angosciato per le sorti del povero popolo ellenico. E questa è la prima corbelleria, al Presidente americano non frega niente del pensionato greco, se si scomoda è per la paura che la Grecia una volta fuori dall’UE possa essere punto di interesse commerciale della Russia e della Cina e che migrando altrove possa risolvere molto meglio che con l’Euro i propri problemi magari non attuando più una politica tutta lacrima e sangue e poi chissà che qualche altra Nazione europea non imiti la Grecia e rompa il sodalizio con l’Europa, creando un pericoloso precedente. Ma sulla Grecia c’è dell’altro e questo altro fa veramente schifo! (altro…)

Sconvolgente video: La mia attività è fallita, o divento profugo o mi ammazzo!

domenica, giugno 28th, 2015
profughi albergo Siamo al paradosso, in un’Italia al tracollo, dove l’immigrazione è incontrollata, la spesa pubblica aumenta, il debito pubblico raggiunge livelli sempre più stellari, la disoccupazione galoppa sempre di più, la sicurezza dei cittadini è allo sbando grazie soprattutto a quella immigrazione incontrollata, causa anche di una criminalità, per lo più straniera che, ormai, svaligia gli appartamenti e massacra di botte chi osa protestare, ferisce in maniera sempre più cruenta chiunque opponga una qualsiasi difesa sui treni, in un’Italia insomma allo sfascio, dove la burocrazia è sempre più invadente e oppressiva, dove la tassazione è paragonabile solo alle tasse cui venivano soggetti i servi della gleba, dove al cittadino si vieta di tutto, pure di poter spendere qual poco che gli è rimasto come cavolo gli parrebbe e dove l’accozzaglia di ministri in carica, sembra più un allegro raduno di boyscout, impreparati come sono a gestire la cosa pubblica, che dei governanti capaci, insomma, in un’Italia così schiantata al suolo, cosa interessa davvero alla nostra Classe dirigente? (altro…)

Immigrazione: così ci distruggerà!

domenica, giugno 21st, 2015
italia_immigrati Diciamocelo e basta, il buonismo ad oltranza non serve soltanto alle organizzazioni malavitose per arricchirsi, non serve solo ad una certa politica schierata per creare sacche di elettorato e malaffare, non serve solamente agli intellettuali radical chic per le loro esternazioni, ma serve anche a molti di noi che, di fronte ad una religione come quella cristiana, sempre pronta a metterci all’angolo e ad additarci come peccatori ci fa sentire in colpa verso quella parte di mondo in guerra che chiede il nostro aiuto. E la nostra crisi economica che ci sta stritolando?  Tutto è niente di fronte a chi soffre e viene dall’altro lato del mondo e se pensiamo soltanto per un attimo che esistiamo pure noi e che così facendo rischiamo di farci travolgere dalla piena inarrestabile delle migrazioni, ecco subito l’etichetta. Razzismo, insensibilità alle altrui miserie e giù a sciorinarci dati ed evidenze del tutto false, ma nella confusione che si crea, è facile far passare per vera la menzogna, tutto per alimentare il calderone del falso buonismo a spese nostre e per noi le conseguenze sono e sopratutto saranno veramente drammatiche. (altro…)

Banche: i vergognosi compensi per i propri manager!

giovedì, ottobre 17th, 2013
intesa Un’indagine, quella condotta dal “Il Fatto Quotidiano”, che ci fa davvero vergognare di essere italiani, quegli stessi sempre presi di mira, controllati, vessati, giudicati e spremuti come limoni dalle tasse, dalle accise, da sempre nuove imposte con la scusa che dobbiamo salvare il Paese dai disastri fatti da altri. Eppure, mentre sembriamo al centro di uno stramaledettissimo frullatore che ricava fino all’ultima goccia ogni risorsa residua, c’è qualcuno che a capo di istituzioni come le banche, guadagna e viene pagato, anzi strapagato, cifre con le quali un comune mortale ci vivrebbe bene un anno, ma quelle stesse cifre, questi signori li guadagnano tutti i giorni, vacanze comprese! (altro…)

Immigrazione: c’è chi ci specula e a noi vien voglia di prendere a calci qualcuno nel sedere!

domenica, ottobre 6th, 2013

sbarchi-lampedusa-medeu

Sbarco di clandestini, rifugiati, disperati e chi più ne ha più ne metta… Bene, di fronte alle tragedie del mare, dopo aver speso la nostra lacrimuccia incontrollabile, adesso è il tempo delle cifre e dei costi ma soprattutto dell’orrore che dovrebbe colpire ognuno di noi, affinché non si faccia insopportabile ipocrisia, odiosa demagogia, tutti atteggiamenti insomma che finiscono col farci sembrare razzisti anche se non lo siamo proprio. E’ tempo di chiederci chi specula sull’emigrazione? chi si arricchisce dietro quel falso buonismo che alimenta intere frange politiche? Nel farlo esamineremo i costi cui si va incontro, senza neanche andare a vedere perché davvero i migranti si muovono verso di noi e chi li spinge a venire, quella è un’altra storia e, dunque, vediamo chi sono i veri sciacalli dell’emigrazione in casa nostra.

(altro…)

Il Papa in Sardegna: i disoccupati urlano la loro disperazione e il Pontefice invoca Gesù!

domenica, settembre 22nd, 2013

papa in sardegna

Ma che cosa c’è andato a fare in Sardegna il Papa? Che cosa importa ai sardi dei suoi discorsi…: «Devo dirvi coraggio, ma sono anche cosciente che devo fare tutto del mio perché questa parola, coraggio, non sia una bella parola di passaggio, non sia soltanto un sorriso da impiegato cordiale, un impiegato della Chiesa che viene e vi dice coraggio, no, questo non lo voglio. Voglio che questo coraggio mi arrivi da dentro e mi spinga a fare di tutto come pastore, come uomo. Dobbiamo affrontare con solidarietà e intelligenza questa sfida storica…». Ma che ragionamenti vuoti, inutili, ridondanti per gente che non lavora, che non ha di che mangiare, per una regione, la Sardegna, appunto, che vanta il triste primato di disoccupati, quasi il venti per cento con 54.000 posti di lavoro in meno in un solo anno (Fonte Ansa )

(altro…)

Il Papa a Lampedusa: faceva meglio a starsene a casa!

martedì, luglio 9th, 2013

606x341_231238_conclusa-la-visita-del-papa-a-lampedusa

La visita a Lampedusa ieri di Papa Francesco è stata l’ennesima occasione per dare in pasto ai media, da una parte e alla Chiesa l’opportunità di estrinsecare il solito falso buonismo a buon mercato di cui è capace, amplificando al massimo l’eco della insolente ipocrisia grazie all’asservimento della Rai che non perde occasione, soprattutto in estate, per trasmettere trasmissioni melense, dirette insulse, cerimonie edulcorate all’insegna della pseudofratellanza fra popoli di nazioni diverse.

(altro…)

Lavoro: in Italia c’è di che vergognarsi, a partire dagli over 35

lunedì, maggio 27th, 2013
bamboccioni   Davanti a queste notizie dovremmo inorridire, eppure, se ascoltiamo i politici, sempre gli stessi che si sono insediati da recente al Governo della Repubblica, con il loro blaterare, con i loro discorsi tranquillizzanti, con il loro adoperarsi per il bene del Paese, ovviamente a modo loro, abbiamo l’impressione che dalla crisi stiamo uscendo ed invece, udite, udite, in Italia quasi tre 40enni su cento vive ancora a casa dei genitori e da questi riceve la paghetta per sostenersi. (altro…)

Crisi economica: Italia come Cipro, ecco perchè!

lunedì, marzo 18th, 2013
banca_cipro1 La Grecia fa paura all’Italia, anzi, ci ha fatto paura fino a poco tempo fa, perché adesso a spostare l’attenzione dalla nazione ellenica ci pensa Cipro, un’isoletta del Mediterraneo che quasi in sordina sta esplodendo, finanziariamente parlando, insieme alla rabbia dei suoi abitanti che si sono ritrovati dalla sera alla mattina i loro risparmi incastrati in banca senza la possibilità, per molti, visto che qualcuno è già riuscito a mettere in salvo i propri averi, di poterli prelevare neanche al bancomat. Ma la domanda è, perché Grecia e Cipro, ma ci metterei anche Spagna e Portogallo, ci fanno paura e non abbiamo paura di noi stessi? (altro…)