Crea sito

Wifi: quello sui treni è dannoso

  Wi-fi sul treno? Sì ma a che costo per la salute? Secondo il Codacons, che ha presentato un esposto alle Procure della Repubblica di Roma, Milano, Torino, Bologna e Firenze, ai Ministeri dell’Ambiente e della Salute e all’Arpa, l’esposizione alle onde magnetiche ed elettromagnetiche nei treni Trenitalia e Ntv supera complessivamente i limiti fissati dalla legge, e rappresenta pertanto un potenziale pericolo per la salute dei passeggeri. In particolare, i valori registrati sul treno Frecciarossa farebbero registrare un superamento dei limiti del 588%, mentre per il treno Italo si arriverebbe addirittura ad un +6800%. [banner type="default" corners="rc:0"]Domani attesa al Tar Lazio la discussione su un altro ricorso simile. Le rilevazioni sono state eseguite sul treno 9655 Frecciarossa delle ore 19:00 in servizio tra Milano e Roma e sul treno Italo 9940 delle ore 13:55 in servizio tra Roma-Ostiense e Milano-P.Garibaldi. Nel dettaglio questi i risultati: FRECCIAROSSA 9655 I valori relativi al campo magnetico[banner network="altervista" size="300X250" corners="rc:0"].........
Be Sociable, Share!

Tags: , ,