Crea sito

Archive for the ‘Politica economica’ Category

Equitalia: cancellazione ipoteche per debiti sotto gli ottomila euro

lunedì, novembre 5th, 2012
Secondo alcune indiscrezioni, Equitalia starebbe procedendo ad una modifica della procedura per la cancellazione dell’ipoteca quando il debito tributario è al di sotto degli otto mila euro. (altro…)

Prezzi: attenti ai prodotti che costano troppo poco

martedì, ottobre 16th, 2012
  Diffidare dei prodotti alimentari venduti a prezzi eccessivamente bassi dietro i quali si potrebbe nascondere il mancato rispetto dei requisiti igienico-sanitari minimi che mettono a rischio la salute ma anche lo sfruttamento dei lavoratori o dell’ambiente. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare la maxioperazione dei carabinieri del Nas che si è svolta sabato scorso. (altro…)

Crisi economica: noi tiriamo la cinghia, i manager centuplicano gli stipendi

giovedì, settembre 13th, 2012
    Da quando l’Italia è stata investita dalla crisi economica, vuoi a causa della congiuntura internazionale che ha riguardato il Paese, vuoi per la politica dissennata  del Governo tecnico insediatosi, gli italiani hanno dovuto, loro malgrado, fare i conti con le entrate sempre le stesse, quando non sono pure diminuite e con gli alti costi della spesa quotidiana, per non parlare dei rincari folli dei carburanti. Ma c’è chi di questi problemi non ne ha nessuno.   (altro…)

Bancomat: ennesimo obbrobrio, pagamenti con carte di debito sopra i 50 euro

venerdì, settembre 7th, 2012
C’è poco da fare, il Governo tecnico capitanato da Monti è proprio un governo delle banche. Non fossero bastati i provvedimenti intrapresi nei mesi passati, ecco un altro possibile decreto che fisserebbe a 50 euro la soglia minima di pagamento per pagare ogni acquisto con carte di debito o bancomat. (altro…)

Accesso al credito: situazione sempre più drammatica

giovedì, agosto 30th, 2012
  L’accesso al credito in Italia sta divenendo sempre di più un problema spinoso, con riverberi importanti e per certi versi drammatici per l’intera economia. A darci un quadro dell’attuale situazione ci provano Unioncamere e Pmi, le quali stigmatizzano efficacemente la grave situazione della nostra imprenditoria.   (altro…)

Spending review: ecco come la pagheremo sulla nostra salute

venerdì, luglio 27th, 2012
  Il neonato morto al San Giovanni di Roma per uno scambio di flebo. Al Careggi di Firenze una trasfusione sbagliata ha ucciso un uomo di 60 anni. Ad Agrigento un feto dato per morto è nato, invece, vivo. Sono diversi giorni che le pagine di cronaca dei quotidiani raccontano storie di malasanità. Eppure, secondo qualcuno, le cose sono destinate a peggiorare. La spending review, infatti, non farà bene alla sanità. Le previsioni sono delle più buie: secondo la Cgil si tratta di “una scure che si abbattera’ sulla sanita’ per 4,7 miliardi di tagli ai finanziamenti che si aggiungeranno agli 8 miliardi previsti dalla precedente manovra”. (altro…)

Crisi economica: come son cambiate le abitudini degli italiani

venerdì, luglio 13th, 2012
  Le decisioni di investimento passano sempre più spesso dall’online banking, la ricerca di informazioni per le scelte da fare viaggiano anche attraverso l’uso dei telefoni cellulari. I contanti sono ancora la modalità preferita di pagamento per lo shopping, ma aumenta il ricorso alla carta di credito – anche in Italia, che si pone sopra la media europea e globale. Un’indagine internazionale di Nielsen analizza strategie di investimento e abitudini finanziarie dei consumatori. (altro…)

Turismo: è allarme in Italia

giovedì, giugno 14th, 2012
  È allarme rosso per il turismo italiano. Nei primi 5 mesi del 2012 si è assistito ad un marcato calo delle presenze alberghiere degli italiani (-4.7% rispetto allo stesso periodo del 2011); tengono le presenze straniere che crescono + 5.1%. I dati sono relativi al consueto monitoraggio mensile effettuato dalla Federazione (l’inchiesta è stata svolta dal 5 al 10 giugno, intervistando con metodologia internet 1.192 imprese, distribuite a campione sul territorio nazionale).“Il pre-consuntivo alberghiero dei primi cinque mesi conferma lo stato di grave recessione nel quale è entrato il settore” afferma il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca “e da uno dei più noti comparatori on line arriva l’indicazione che nei mesi estivi le tariffe alberghiere italiane subiranno un calo mediamente del 6%”. (altro…)

Crisi economica: altra importante contrazione dei consumi

venerdì, giugno 8th, 2012
Consumi neri, nerissimi, che continuano a cedere, e nessuna previsione di inversioni di rotta nel prossimo futuro. L’Indicatore dei Consumi Confcommercio di oggi segnala, ad aprile, una riduzione del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2011- è il quinto risultato negativo consecutivo da dicembre scorso e il peggiore da marzo 2011 – e una flessione dello 0,3% rispetto a marzo. (altro…)

Crisi economica: come son cambiate le abitudini degli italiani

mercoledì, maggio 9th, 2012
  In dieci anni gli italiani hanno dimezzato le uscite al ristorante. Rinunciano sempre più spesso ai trattamenti di bellezza, alle serate al cinema e al teatro. Non solo: hanno ridotto la spesa per i tabacchi – se prima acquistavano cinque pacchetti di sigarette a settimana, ora se ne fanno bastare tre – e addirittura l’uso dell’automobile, in calo di ben il 20%. Che la crisi abbia cambiato le abitudini delle famiglie è un dato riconosciuto da tutti. Federconsumatori e Adusbef hanno provato a quantificarlo confrontando i comportamenti di una famiglia tipo dal 2002 a oggi. (altro…)

Carburanti: i loro continui aumenti stanno avendo qualche effetto positivo

lunedì, maggio 7th, 2012
Non tutti i mali vengono per nuocere e, va bene, consoliamoci così, apprendendo che l’aumento forsennato e scriteriato dei prezzi dei carburanti ha sortito per lo meno un effetto positivo.... (altro…)

Telefonini: arriva la tassa sugli sms

venerdì, maggio 4th, 2012
  Di tasse ci faranno e ci fanno crepare, adesso tocca ai telefonini e dunque ai messaggini…. (altro…)

Recessione: tutto finirà, forse, nel 2020 e nel frattempo? ammazzatevi!

giovedì, maggio 3rd, 2012
Grandioso…. Non c’è che dire, anzi, ditelo agli italiani “strozzati” da tasse, imposte, perdita del lavoro e fuga degli imprenditori, che dovranno avere un “attimo” di pazienza ancora e poi respireranno come fossero in montagna, ovvero, a pieni polmoni, la crisi sta per finire, ancora otto anni e usciremo dalla dannata recessione, visto che secondo gli analisti la crisi economica italiana potrebbe lasciarci non prima del 2020. (altro…)

Cibi spazzatura: ecco una nuova tassa ad hoc

mercoledì, maggio 2nd, 2012
Con il termine “Junk Food” o “cibo spazzatura” vengono definiti quegli alimenti particolarmente ricchi in zuccheri, grassi ed anche sale il cui consumo prolungato ed elevato può essere la causa di patologie metaboliche quali l’obesità, l’ipertensione, l’ipercolesterolemia, il diabete. Si tratta di malattie in aumento e che cominciano a colpire anche i bambini con costi sociali anche elevati. (altro…)

Benzina: finalmente si scende col prezzo

lunedì, aprile 30th, 2012
Una buona notizia, la benzina scende di prezzo, era ora e se questo capita a cavallo del ponte del primo maggio, molto meglio.... (altro…)

Governo Monti: ecco come si buttano dalla finestra quattro miliardi di euro e… “io pago”!

giovedì, aprile 26th, 2012
  Pensiamo per un attimo a ciò che sta accadendo in Italia a causa della crisi economica da una parte e della scellerata politica dell’attuale classe dirigente e di quella che l’ha preceduta. Sorvolando su tutto il resto, pensiamo che, a causa della crisi, in media un italiano al giorno si suicida per disperazione. Ma ciò non basta, ci vengono richiesti sempre ulteriori sacrifici, oltretutto, senza alcun beneficio per la Nazione. Ma ecco l’ennesima porcata da parte del Governo Monti. (altro…)

Tasse: quando le imposte sono incostituzionali, andrebbero evase

lunedì, aprile 23rd, 2012
Anche le imposte possono essere incostituzionali, un esempio? L’imposta di scopo decennale sugli immobili che è pari allo 0,50% e serve per finanziare le spese degli enti locali. Viene intanto da pensare, per prima cosa, che gli enti locali sono maestri nell’aver sperperato denaro pubblico, ma non solo, occhio all’art. 53 della Costituzione quando stabilisce che ognuno deve pagare le tasse in base alla propria capacità contributiva.   (altro…)

Costi della Politica: vergognoso, i Partiti ci son costati quasi due miliardi e mezzo di euro

sabato, aprile 21st, 2012
Gli italiani quasi vent’anni fa si espressero chiaramente, mai più soldi pubblici alla politica, giusto o sbagliato che fosse, questo vollero gli italiani. E la politica cosa fa? Cambia nome al finanziamento e continua imperterrita a prendersi denaro pubblico. Risultato? Vergognoso e immorale, visto che in diciotto anni la classe politica, non importa più nemmeno a quale partito ci si riferisca, perché il denaro pubblico l’hanno preso anche partiti definti, vedi La Margherita, ha riscorro quasi due miliardi e mezzo di euro. Ammonta infatti a 2,3 miliardi di euro la cifra erogata ai partiti politici dal 1994 ad oggi, in barba ai 31 milioni di italiani che nel 1993 hanno votato sì al referendum promosso dai Radicali per abolire il finanziamento dei partiti. Ecco scandagliate le cifre. (altro…)

Crisi economica: Italia sul lastrico, tutto aumenta, inflazione alle stelle

lunedì, aprile 16th, 2012
  Aumentano caffè, zucchero, sigarette, benzina e gasolio. Rincarano il prezzo dei voli, i pacchetti vacanza internazionali e l’ingresso ai parchi divertimenti. A marzo l’inflazione registra un aumento dello 0,5% rispetto al mese precedente e del 3,3% nei confronti di marzo 2011 secondo i dati dell’Istat, che conferma oggi le stime sui prezzi al consumo e il rincaro dei prezzi del carrello della spesa. I prodotti acquistati con maggiore frequenza aumentano infatti dello 0,6% su base mensile e del 4,6% in un anno, in accelerazione rispetto al 4,5% di febbraio. (altro…)

Crisi economica: un suicidio al giorno, Associazioni presentano esposto in Procura

venerdì, aprile 13th, 2012
  Suicidarsi per problemi economici. Sta succedendo nel 2012: in meno di 4 mesi, dall’inizio dell’anno, sono già una dozzina i casi di imprenditori, pensionati o giovani disoccupati che si sono suicidati a causa delle difficoltà economiche. Oltre 100 i suicidi nel 2011. (altro…)

IMU: vergogna di Stato, le banche non pagano, i lungodegenti pagano il triplo, i contadini 400 volte di più

mercoledì, aprile 11th, 2012
  L’IMU è entrata in vigore e già si parla di maxi evasione della nuova imposta, si parla insomma di qualcosa come 60/80 proprietari di casa su cento che non pagheranno l’IMU per mancanza di liquidità. (altro…)

Pasqua: è stata una festività all’insegna dei rincari, come prevedibile!

martedì, aprile 10th, 2012
  E’ stata una Pasqua all’insegna dei rincari in tavola per le associazioni dei consumatori. Sono andati E’ stata una Pasqua all’insegna dei rincari in tavola per le associazioni dei consumatori. Sono andati su i prezzi di tutti i prodotti tipici della festa, con punte di ricarica soprattutto per uova di cioccolato e colombe ma senza dimenticare carne, uova e pizze pasquali. Il pranzo della festa è stato più caro di quasi 16 euro rispetto allo scorso anno. Le stime a disposizione sono diverse, ma fotografano tutte il deciso andamento in salita dei prezzi di alimentari e prodotti tipici. (altro…)

Uova di Pasqua: ecco la prima sorpresa, la benzina a due euro e non è finita qua!

venerdì, aprile 6th, 2012
Cosa vorrebbero i consumatori nell’uovo di Pasqua? Strano esercizio, cercare di indovinare i desideri degli italiani in un periodo in cui sogni e aspirazioni potrebbero essere infiniti. O, in alternativa, molto limitati: salute, un lavoro che garantisca la sopravvivenza, un po’ di tempo libero per stare in famiglia o con gli amici. (altro…)

Crisi: ecco perchè ci si suicida

mercoledì, aprile 4th, 2012
  Quanto ci stressa la crisi? I tentativi di suicidio dei giorni scorsi (prima l’artigiano di Bologna sommerso dai debiti che si dà fuoco di fronte l’Agenzia delle Entrate e, il giorno dopo, l’operaio di Verona che emula il gesto perché non riceve lo stipendio da mesi), hanno attratto l’attenzione dell’opinione pubblica sul profondo disagio che l’intera società sta vivendo. I due casi limite di chi vede nel suicido l’unica via di fuga sono le due facce crudeli di questo periodo di recessione: non più solo le famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese, ma anche i piccoli imprenditori che, alle difficoltà comuni a tutti, aggiungono la responsabilità di portare avanti un’azienda e chi ci lavora. (altro…)

Aumenti: con luce e gas più cari, aumenterà il pane e tutto il resto e l’inflazione schizzerà alle stelle

lunedì, aprile 2nd, 2012
  Non bastavano le sempre nuove accise sui carburanti, da ieri sono arrivati i primi aumenti per luce e gas, che incideranno sulla bolletta per almeno 27 euro all’anno, ovvero un aumento percentuale pari al 5,8%, ma non è certo finita qui…. (altro…)

Pasqua: aumenti sensibili dei prezzi di colombe, uova pasquali e non solo

giovedì, marzo 29th, 2012
  Sarà una Pasqua all’insegna dei rincari in tavola per le associazioni dei consumatori. Vanno su i prezzi di tutti i prodotti tipici della festa, con punte di ricarica soprattutto per uova di cioccolato e colombe ma senza dimenticare carne, uova e pizze pasquali. Il pranzo della festa sarà più caro di quasi 16 euro rispetto allo scorso anno. Le stime a disposizione sono diverse, ma fotografano tutte il deciso andamento in salita dei prezzi di alimentari e prodotti tipici. (altro…)

Crisi economica: basta, ribelliamoci, altre tasse e 75 lavoratori su cento non riescono più ad arrivare alla fine del mese

martedì, marzo 27th, 2012
La crisi sta cambiando le abitudini degli italiani, ma forse sarebbe meglio dire che la crisi economica, insieme ai correttivi messi in atto dall’attuale classe dirigente, sta peggiorando la vita degli italiani, a volte in modo davvero drammatico. Lo dimostra il fatto che con l’aumento delle tasse sulle buste paga un lavoratore che percepisce 1.500 euro dovrà fare a meno di 150 euro, cui si aggiunge il peso della prossima IMU, l’aumento a breve dell’IVA, aggiunto all’aumento delle tasse locali. Risultato, gli italiani non ce la fanno più stretti da una crisi che non da sbocchi e che si aggrava in maniera pesante a causa anche dell’aumento dei costi dei carburanti. (altro…)

Carburanti: vergogna Italia, quasi 10 euro in più a pieno rispetto all’inizio dell’anno

venerdì, marzo 23rd, 2012
Sbraitiamo sul fatto che l'Italia debba riprendersi, ci indigniamo di fronte all'amara constatazione che nessuno voglia investire in Italia e che le aziende italiane vanno all'estero, parliamo di riforma del lavoro senza neanche immaginare che senza lavoro non può esserci nessuna riforma. Ma davvero riusciamo ad indignarci su un aspetto della nostra economia che già da solo è responsabile in larga parte dei guai che ci stanno capitando? (altro…)

Crisi economica: un’altra stangata certa da 700 euro all’anno in più per gli italiani che si somma alle altre

martedì, marzo 13th, 2012
L’Iva salirà al 23% dal 1° ottobre. È previsto nella legge e sembra certo, almeno secondo quanto affermato dal viceministro dell’Economia Vittorio Grilli che ieri, nella trasmissione Ballarò, ha detto che “è già previsto dal decreto Salva Italia: l’Iva al 23% dal 1° ottobre. È nella legge”. Il viceministro ha inoltre spiegato che “non ci sono tesoretti” per ridurre le tasse. E l’annuncio non è certo passato inosservato. (altro…)

Allarme Sanità: stiamo rischiando seriamente di non poterci più curare

lunedì, marzo 12th, 2012
I guai della Grecia provengono da lontano e la conclusione del malgoverno ellenico è sotto gli occhi ormai di tutti, forse è meno noto che la Grecia oggi non rischia più il default, per la semplice ragione che è in pieno fallimento. Ma perchè citiamo la Grecia? Perchè forse la nostra situazione è simile a quella Nazione? Probabilmente l'Italia non è del tutto assimilabile alla Grecia, anche se non sappiamo fino a che punto, visto che le vere notizie si guardano bene dal darcele i nostri governanti, ma perchè, come accaduto alla Grecia, stiamo correndo un gravissimo rischio, quello di non poterci più curare per mancanza di farmaci. (altro…)